LaRedoute

Cosa usare come illuminante viso #LeBeautyCronache

Ciao a tutte! Ultimo appuntamento della trilogia “Blush, Terra, Illuminante”!

Parliamo di illuminante viso

illumimante viso

Oggi vi parlerò del mio concetto di illuminante.

Personalmente infatti amo un viso luminoso, più che illuminato o addirittura glitterato. Quindi agisco principalmente sulla cura della pelle a casa e dall’estetista e poi con il makeup.

Curare la nostra pelle, ormai l’ho detto un sacco di volte, ci consente di truccarci meno. Lo so che può sembrare un controsenso per un’appassionata del makeup come me, ma non lo è affatto! Il makeup, qui lo ridico e qui lo ribadisco, deve valorizzare non alterare il nostro aspetto.

Perciò a casa mi prendo cura delle pelle così (vado velocemente, ma rifarò degli articoli specifici in merito con aggiornamenti, nel frattempo potete leggere questo ):

  1. Detersione detersione detersione, mattina e sera… anche chi non si trucca ha la pelle sporca, forse più di chi non lo fa perché non ha “schermi” dallo smog!
  2. Idratare la mattina
  3. Nutrire la sera
  4. Fare maschera e scrub una volta alla settimana

Una volta al mese dall’estetista: alcuni trattamenti infatti possono essere fatti solo da un professionista e si passa da una normale pulizia del viso a trattamenti più strong per idratare (acido ialuronico ad esempio), purificare e illuminare appunto con trattamenti specifici come quelli all’acido glicolico, acidi della frutta, acido mandelico e così via o nutrire con oli specifici ecc.

Ultimo accorgimento non meno importante è PROTEGGERE con SPF 50+ mi raccomando!! Altrimenti pagheremo con orribili macchie sulla pelle che difficilmente andranno via. Questo vale anche in città e durante tutte le stagioni. Possiamo giusto alternare il fattore SPF.

Vi ho già fatto vedere nel post che vi ho linkato sopra i miei progressi quindi mi sento di metterci proprio…la faccia su queste mie considerazioni!
Tutte queste attenzioni, se fatte con costanza, hanno dei risultati eccezionali e vi posso assicurare che non è necessario sempre spendere una fortuna, soprattutto per le cure casalinghe!

Prima…

Illuminante per il viso

Oggi…e considerate che nella prima sono truccata, nella seconda no!

illuminante per il viso

A questo punto possiamo passare al makeup.
Molto molto di tendenza è la tecnica dello “Strobing” che significa proprio “Flash intermittente”, cioè si vuole dare proprio un effetto di riflessi di luce al viso. Ma lasciamo ciò che è sofisticato ai professionisti e vediamo cosa possiamo fare noi profane invece!

Illuminante viso: due tecniche

Fondamentalmente due cose: stendere un illuminante in polvere o in crema o illuminare con il correttore.

Illuminante in polvere

Il primo metodo lo consiglio per un trucco più sofisticato e magari da sera. Vista la mia eccezionale vita mondana…non lo faccio mai e quindi non ho molti prodotti da farvi vedere se non la parte dell’illuminante della terra Kiko che ho e che come potete notare è intonsa.
Inoltre, è rosa e se proprio dovessi scegliere un colore andrei più su un oro.

illuminante in polvere

Dove e come lo stendiamo?

  1. Sullo zigomo: in genere con un pennello piccolo o a ventaglio e proprio dove si sente l’osso. In questo modo alzate gli zigomi senza la chirurgia estetica ahahah!
  2. Sull’arcata sopraciliare: con le mani e con un pennello piccolo e piatto. In questo modo si intensifica lo sguardo.
  3. All’interno dell’occhio: con un pennello a penna. Questo serve per aprire lo sguardo.

illuminante per il viso

  1. Sull’arco di cupido con un pennello. Con questa tecnica si enfatizza il volume delle labbra e si cattura l’attenzione per renderle molto sexy. Si può mettere un po’ di illuminante anche sopra il rossetto e solo al centro delle labbra per renderle più carnose.
  2. Sul naso…ma occhio! Come ho già detto i colori chiari mettono in primo piano e allargano…figuriamoci ciò che illumina!
  3. Sul mento: stesse considerazioni di cui sopra.

Foto_5

Controindicazioni dell’illuminante viso

Non è che dobbiamo stendere in tutti i punti sopra elencati, ma solo se e dove vogliamo. Attenzione però!
Le polveri, soprattutto quelle più glitterate mettono in evidenza rughe e pellicine. Per questo penso sia una tecnica più adatta alle giovani ragazze e con la pelle perfetta… cioè quasi nessuna!
I giovani hanno l’acne e le donne mature hanno le rughe, ahime!

E poi si rischia l’effetto lucido e non luminoso soprattutto con i prodotti in crema. Quindi dobbiamo decidere anche in funzione della nostra pelle e sì…dell’età!

Non disperiamo però! C’è una tecnica più interessante per le quarantenni e oltre ed è quella che di solito applico io.

Il correttore come illuminante viso

Innanzitutto buttate i fondotinta che sono più scuri del vostro incarnato!
Il fondotinta deve essere del colore della vostra pelle e con un sottotono ideale per voi!
NON SERVE PER DARE COLORE MA PER UNIFORMARE L’INCARNATO! Nel dubbio chiedete sempre un sottotono neutro, altrimenti provate un fondo con sottotono giallo e uno rosa e vedete quale fa per voi! Purtroppo capire il proprio sottotono è una cosa complicatissima e su youtube si trovano mille metodi anche fantasiosi! Considerate che mi fanno ancora provare i fondi sul polso che è notevolmente più chiaro del mio viso, boh!
Alla fine, guardiamoci allo specchio e se ci piace è ok, altrimenti scegliamo un altro prodotto.

Poi, non stendete la terra su tutto il viso ma solo nei punti dove serve!

Infine, usiamo il correttore!
Uno illuminante come l’Instant Age di Maybelline, quelli di Nars, Touche Eclat di YSL, ecc.

I punti sono fondamentalmente gli stessi che vi ho elencato prima, ma in questo caso non avrete un aspetto shimmer ma, a mio modesto parere, più radioso e anche più naturale se non si eccede con il prodotto ovviamente.

Mi hanno insegnato a mettere il correttore illuminante sotto il fondo, ma vi dico la verità, io lo uso sopra soprattutto perché non avendo particolari problemi di pelle non uso fondi particolarmente coprenti, ma solo uniformanti.

Anzi, con questa tecnica è pure meglio, altrimenti si rischia effetto mascherone.

Nel trucco di Capodanno vi avevo già fatto vedere dove metto in correttore e quindi vi ripropongo la stessa foto

Qui ho messo prima il fondo (come vedete nessuno stacco di colore tra viso e collo!) e nei punti indicati dalle frecce ho sfumato il correttore che deve essere leggermente più chiaro invece. Di solito preferisco picchiettare il prodotto con le dita così il prodotto si fonde meglio con la nostra pelle.

Sulla fronte o fatto tre piccole linee a partire dal centro, altezza naso, come se doveste disegnare un albero e poi ho sfumato verso l’esterno.

Sugli zigomi qualche puntino di correttore e stessa cosa sul mento.

illuminante viso

Nel trucco da raffreddore invece ho deciso di illuminare solo la parte degli occhi visto che era quella più affaticata e in questo caso ho messo sempre prima il fondo e poi ho disegnato un triangolino sotto l’occhio per alzare un po’ lo sguardo spento dalla bronchite.

illuminante viso correttore

Carissime! Spero di esservi stata utile! Besos!

Vally
– Le Beauty Cronache

Forse potrebbe anche interessarti:

Previous Post Next Post

You Might Also Like

desigual

No Comments

Leave a Reply

Mirabilandia Parco+Hotel a partire da 39,9€