LaRedoute

Crostata ricotta e nutella velocissima

Avevo voglia di qualcosa di veramente buono, ma non avevo tempo nè voglia di sporcare mezzo mondo, così mi sono organizzata per preparare questa crostata di ricotta e nutella velocissima…

Niente pasta frolla da preparare e impastare, tempi di riposo da aspettare, mattarello e farina da raccogliere, insomma, niente di tutto questo. Solo un dolce goloso e croccante pronto con il minimo sforzo. Ecco quindi la mia crostata ricotta e nutella pronta in… forse bastano 10 minuti per farla, anche di meno, più i minuti della cottura.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta frolla già pronta (ecco, questo è il segreto di tutto. Mi piace vincere facile, lo ammetto!)
  • 250 g di ricotta
  • 3 cucchiai abbondanti di nutella (se ne volete mettere 4, non vi fermerò!)

Procedimento

Accendere intanto il forno a 180°, così nel frattempo si riscalda bene.
Amalgamare in una ciotola ricotta e nutella (se si vuole caricare di più il gusto di nutella, aggiungere altri cucchiai).
A questo punto, stendere il rotolo di pasta frolla in una teglia con la carta da forno, bucherellare qua e la e ricoprirla con il composto di nutella e ricotta in maniera omogenea. Mettere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.
Suggerimento: la prossima volta voglio prendere un secondo rotolo di frolla e ricoprire la torta in modo da fare una specie di torta di frolla farcita… e poi vediamo come viene.

Aggiornamento: ho rifatto la crostata ricotta e nutella con il doppio strato di frolla. Amore puro! Non c’è bisogno di aggiungere altro, se non una spolveratina di zucchero a velo, giusto per fare un po’ di scena.
Ah, la foto?
Niente da fare, non ho fatto in tempo a scattarla, mi dispiace.
Sarà per un’altra volta, che dite?
Previous Post Next Post

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply Mammabradipo 9 novembre 2010 at 12:15

    Dovresti vedere i miei occhi in questo momento!!! si stanno letteralmente mangiando la tua torta!!!

  • Reply Micaela 9 novembre 2010 at 12:19

    Stamattina abbiamo fatto colazione con una bella fetta di questa torta: davvero goduriosa!

  • Reply serenamanontroppo 9 novembre 2010 at 12:38

    Uhmmm! La nutella è l’essenza della vita!!!
    Senti, dato che nel pomeriggio vorrei preparare un ciambellone hai qualche ricettina da consigliarmi? sul tuo smilebox trovo qualcosa?

  • Reply Micaela 9 novembre 2010 at 12:46

    serena: post di ciambelloni veri e propri non ne ho pubblicati, spulcia un po’ qui: http://lemcronache.blogspot.com/search/label/Dolci ci sono delle ricette che puoi riadattare (la torta di mele, oppure la torta nuvola, o la torta con le pere… vedi un po’… ) altrimenti le dosi per un ciambellone classico sono: 3hg farina, 3hg zucchero, 3 uova, 1 hg burro, pizzico di sale, grattuggiata di scorza di limone, 1 bustina di lievito, 1 bicchere di latte. Fammi sapere poi cosa decidi di fare, ok?

  • Reply serenamanontroppo 9 novembre 2010 at 13:32

    Credo che farò il ciambellone secondo la tua ricetta classica. Se riesco a ritagliarmi un attimo in più al posto del ciambellone magari faccio la torta di mele!
    Grazie.

  • Reply Micaela 9 novembre 2010 at 13:36

    Serena: prego, figurati… se hai anche della nutella a disposizione (visto che di nutella si parlava prima), una volta amalgamati tutti gli ingredienti, ci aggiungi qualche cucchiaio abbondante di nutella al composto e non girare troppo per non farla amalgamare del tutto, in modo che così ti viene a mo’ di “variegato alla nutella” slurp! Che mi hai fatto ricordare…. quasi quasi, la prossima volta lo faccio pure io!

  • Reply serenamanontroppo 9 novembre 2010 at 13:45

    La nutella non ce l’ho, è stata bandita per scelta da casa ns. …sennò il Babbone se la mangia in men che non si dica, con gravi danni alla “ciambella”!

  • Reply Micaela 9 novembre 2010 at 13:51

    Accidenti… Vabbè dai, il ciambellone classico verrà buonissimo ugualmente senza nutella, garantito! (magari qualche goccia di cioccolato fondente… per gradire… ok, ok, non ti tento più!)

  • Reply Apprendista mamma 9 novembre 2010 at 14:41

    La provo anch’io! E… grazie per essere passata a farmi visita…

  • Leave a Reply