LaRedoute

Come organizzarsi per il centro estivo

Eccoci arrivate al momento dell’anno in cui le scuole stanno per chiudere, ma le nostre ferie dal lavoro sono ancora lontane.
I nonni hanno la loro vita e i loro impegni, gli aiuti non sono tanto diversificati e le settimane da pianificare per bene sono tante.
Tantissime.
Troppe.
Un fiume infinito.
Siamo all’affannata ricerca, quindi, del centro estivo.
Non è facile, anche questa, vi assicuro, è una giungla, bisogna organizzarsi per bene ed essere degli strateghi che nemmeno a risiko: “Attacco la Kamchatka con 3!
Le offerte sono tante, tutte fighissime, ma non è questo il punto.
Il punto della questione è che i bambini devono riuscire ad essere il più autonomi possibile.
Perchè?
Ve lo dico io, perchè.

Cosa serve al centro estivo

come organizzarsi centro estivo

I bimbi devono andare con uno zainetto in cui riporre eventuali cambi per la piscina, asciugamani, crema solare, shampoo, cappelletto, borraccia d’acqua, ciabatte, pettine, varie ed eventuali… e devono badare a tutte quelle cose in completa autonomia.
E’ impossibile pretendere che il personale del centro estivo si ricordi di chi sia la tal boccetta di shampoo, o che quel costumino bagnato abbandonato in fondo allo spogliatoio a chi appartenga.
Già è tanto che tengano sott’occhio tutti i bambini, figuriamoci se devono stare a badare anche a fermagli, ciabatte e asciugamani.

Il primo anno che mandai le mie al centro estivo, mi feci dare la lista del materiale occorrente.
Ovviamente, da brava mamma ligia al dovere, mi sono procurata tutto. Doppio. Non sia mai che il tubetto di crema solare lo condividessero le sorelle, mica possono essere da meno, no?
Peccato che nel giro di 2 giorni, e dico 2 con cognizione di causa, quella lista infinita di indumenti e materiale che avevo acquistato nuovi fiammanti, era andata persa. Svanita nel nulla. Forse in un universo parallelo, chissà!
Tutto smarrito nel solito buco nero della dimenticanza e del casino che solo i bambini riescono a fare dentro spogliatoi e ambienti comuni, quando non sono seguiti uno a uno (e questo è praticamente impossibile anche nel migliore dei centri estivi).
Le ciabatte ne erano sopravvissute una per bambina, e nemmeno di piedi diversi.
Di creme solari ne ho ritrovata una sola negli zainetti, e non era nemmeno quella che avevo preso per loro.
Le magliette di ricambio le hanno recuperate la settimana dopo.
Senza parlare di cappellini e pezzi di costume vari mischiati tra loro.
Niente da fare.
Lo stesso buco nero che inghiotte il materiale di cancelleria durante l’anno scolastico, ingloba anche i cambi da piscina e tutto il resto durante i centri estivi.
Questa è una battaglia che noi mamme dobbiamo riuscire a vincere prima o poi.

Centro estivo: come organizzarsi

Quindi. Come organizzarsi per il centro estivo?
Procuratevi il pack base di etichette adesive Stikets.
E’ l’unica via di uscita per non dover di continuo aprire il portafogli e ricomprare le stesse cose per due volte a settimana, per ogni settimana di centro estivo.

centro estivo etichette1

Il pack comprende ben 140 etichette di diversi formati, per tutti i tipi di esigenza:

  • 82 etichette adesive (36 mini, 24 piccole, 20 medie, 2 grandi)
  • 8 etichette per scarpe (4×2)
  • 48 etichette per vestiti
  • 2 etichette medie per bagagli

centro estivo etichette

Ragazzi, se riescono a perdere le cose anche in questo modo, allora non so proprio cos’altro inventarmi.

Queste etichette si acquistano online, direttamente sul sito Stikets.it. La spedizione del pack è gratuita ed arriva davvero nel giro di un paio di giorni lavorativi (questo l’ho sperimentato sul serio!).
Vi dirò anche una cosa… questo pack è così ben fornito che, non voglio sbilanciarmi troppo, ma penso che ne avanzerà qualcuna da utilizzare a settembre per la scuola, ma meglio non cantare vittoria troppo presto.
Vi saprò dire.

E armiamoci, al solito, di tanta pazienza…. ooom, ooom, oooooommmmmmmm!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

desigual

No Comments

Leave a Reply