LaRedoute

Peter Pan al cinema

“Peter Pan è fichissimo!” urla soddisfatto Dario, il nostro piccolo amico…
Melania gli è seduta affianco e se lo guarda tutto soddisfatta e sognante.
Andare al cinema è di per sè un’esperienza sempre affascinante e magica, se poi ci si va con uno dei migliori amici, allora è proprio Natale!
Miriam mi è seduta dall’altro lato e mi tiene stretta stretta la mano.
UiterPan (come lo chiama Melania…) è uno dei dvd preferiti delle bimbe, soprattutto per la presenza del coccodrillo che vuole papparsi il povero Capitan Uncino ad ogni occasione!

Le bimbe sono rimaste letteralmente rapite da ogni singolo fotogramma… da ogni musica… da ogni battuta… sebbene conoscessero tutto anche fin troppo a memoria.

Peter Pan trasmette senso di libertà e di allegria, voglia di voler crescere ma di averne al tempo stesso un po’ timore, trasmette spirito di avventura e di favola: si può diventare pirati e poi sirene e poi indiani, nel giro di un batter di ciglia…
Che poi, tra l’altro, diciamocelo, quel Peter Pan è un gran marpione… prima Trilly, poi Wendy, e poi Giglio Tigrato e le sirene… non si accontenta mai, eh… e tutte che se lo litigano!

E la scena finale del galeone che vola tra le nuvole e passa davanti alla luna, facendosi vedere nitido anche agli occhi ormai scettici e disillusi del papà di Wendy e dei piccoli, che solo allora comincia a credere ai racconti della figlia e a ricordare vagamente di averlo già visto da qualche parte quel galeone…  tanto, tantissimo tempo prima…

Bel modo per non dimenticare il bimbo che è in noi, il fanciullino sopito e respinto troppe volte… per non abbandonare la voglia di sognare, di credere nella magia e nel potere della fantasia.
Perchè, diciamocelo… in fin dei conti, ma chi diavolo ha voglia di crescere veramente?????

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply