Ricetta pan di spagna perfetto!

Last Updated on 28 Novembre 2018 by Micaela

Sono quasi specializzata in torte, o meglio, nella preparazione di pseudo-pan di spagna, ma non ho mai usato la ricetta pan di spagna vera, quella classica, tradizionale!
In realtà ho sempre usato dei “surrogati” di pan di spagna, utilizzando come base una delle mie torte.

Poi però mi è capitato di vedere un pan di spagna sulla mia bacheca facebook più che invitante: una delle mie amiche, aveva postato una foto di un pan di spagna perfetto, preparato da lei, così le ho subito chiesto la ricetta, in vista del mio imminente compleanno!

Teresa è stata disponibile e carinissima a spiegarmi per filo e per segno tutti i trucchi per un pan di spagna perfetto: soffice, dolce, leggero e non troppo secco.
Ho scoperto che il vero pan di spagna ha bisogno solo di 3 ingredienti banalissimi: uova, zucchero e farina. Tutto sta nella lavorazione.
E’ lì la differenza.

Teresa mi ha anche ammesso che con la planetaria (che ora finalmente ho in cucina! E’ diventato uno dei miei giocattoli preferiti!) è un gioco da ragazzi, perchè mentre lei lavora, tu fai tutt’altro e, anzi, più lei lavora e più il pan di spagna viene buono e alto!

Dunque. Andiamo con ordine.

pan di spagna perfetto

Ricetta pan di spagna

Per uno stampo da 22 cm di diametro: 6 uova intere
Pesare le uova e dividere il peso delle uova per 2: l’equivalente della metà del peso deve essere di zucchero e l’altra metà di farina 0.
Un pizzico di sale.

Per un qualsiasi altro stampo più grande, basta aggiungere un paio di uova e per le proporzioni, basta seguire questa semplicissima regola del peso.

Procedimento ricetta pan di spagna

Mettere nella ciotola della planetaria (se non la si ha, allora armarsi di santa pazienza e di almeno delle fruste elettriche): zucchero e uova e montarle a velocità elevata per almeno mezzora.
Il loro volume aumenterà di parecchio e andrà benissimo così.
Solo a quel punto aggiungere gradualmente un po’ per volta, la farina setacciata unita al pizzico di sale e continuare a montare.
Una volta che il composto è bello liscio, versarlo nella teglia imburrata e infornarlo in forno già caldo a 175° circa per 45 minuti (se è stato fatto un pan di spagna più grande, allora si deve arrivare fino a 60 min).

L’assenza di lievito, oltre a rendere il dolce più leggero, evita anche che sia troppo asciutto. Il pan di spagna si gonfierà nel forno grazie a tutto il lavoro di sbattimento di uova fatto in precedenza, quindi… go planetaria, go!

planetaria pan di spagna
Impastatrici Kenwood
Il risultato è eccezionale. A me è piaciuto da matti.

Grazie Teresaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

PS: ora devo imparare a dosare PER BENE la bagna del pan di spagna, perchè ne metto sempre troppo POCA!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *