LaRedoute

Cosa ho imparato dal truccatore delle star!

Ciao a tutte!

Questo articolo lo scrivo con una grande emozione!be
Non prendetemi per pazza, ma sono veramente appassionata del mondo beauty e del trucco in particolare. Davanti a Sephora dovete legarmi e quando vedo un prodotto mi faccio mille domande: “A chi è adatto? Quali sono gli ingredienti? Sarà performante? Me ne innamorerò?” e solo alla fine mi chiedo quanto costa, ma questo è solo un dettaglio, no!?

Negli ultimi anni il mio pochissimo tempo libero l’ho passato a vedere tutorial, recensioni, tendenze dalle passerelle, dai festival, dalla strada. Mi incuriosisce come nel tempo il mondo della cosmesi e del makeup sia cambiato, migliorato e accompagnando la vita di noi donne, cercando di rappresentare il nostro essere.
E poi mi sono interessata nello specifico al mondo che c’è dietro al makeup, quello dei professionisti, li definisco gli artisti silenziosi che riescono a valorizzare pregi e difetti di una donna e far emergere tutto il fascino che abbiamo tutte, perché tutte lo abbiamo!

Siamo tutte bellissime… col giusto makeup!

Il truccatore delle star: Simone Belli make up

E sono approdata a lui: Simone Belli, il National Make-up Designer di L’Oréal Paris e al suo staff!
Se non lo conoscete, ecco di chi si tratta: lui è il truccatore di star di fama nazionale e internazionale. Ecco giusto un paio di suoi lavori!

La bellissima Keira Knightley alla Premiere Valentino La Traviata, ad esempio.

Keira Knightley

Oppure Carolina Crescentini a Venezia 72, giusto per citarne un paio qualsiasi!

Foto_2

Ho conosciuto questi professionisti a Febbraio al Sharing Beauty for Mom & Kids e vi ho già raccontato tutto qui e li ho trovati bravi e seri.

Questa volta l’evento è stato diverso: si è trattata di una consulenza personalizzata ed ho potuto sbizzarrirmi chiedendo la qualunque, non aspettavo altro!

Quando l’arte incontra la bellezza con Simone Belli

evento makeup professionale

E siccome nasco quadrata (sono ingegnere) e voglio vivere tonda, prima o poi spero di seguire pienamente questa mia passione e frequentare l’accademia…
Non vi ammorbo più di tanto con le mie aspirazioni, quindi passiamo alla beauty cronaca di sabato pomeriggio per questo evento!

All’evento di makeup di Simone Belli

Appena arrivata sono stata accolta in maniera molto calorosa sia dal personale del posto, sia dallo staff di Simone Belli… non vi sto a dire quanto fossero tutti bellissimi!

Mi hanno presentato Simone che, insieme a uno dei docenti della sua Accademia, Giovanni, mi ha spiegato tutto. Una persona simpaticissima e veramente disponibile!
L’atmosfera era rilassata e questo mi ha messo subito a mio agio e poi appena sono entrata nella sala trucco ho trovato questo spettacolo!

makeup addicted

Una postazione trucco così! Ne vogliamo parlare?

Notate il marchio AK che è la nuova linea di prodotti che il MUA sta per lanciare!

E secondo voi qual è il look più amato di sempre?
Lo smokey eye!!!
Quello classico, nero intenso e che non ho mai il coraggio di fare per paura di diventare un panda, perché in ufficio non mi sento a mio agio e soprattutto perché non è che abbia una vita notturna da brivido!

Ma come sempre, è solo una questione di “abitudine”, bisogna un po’ sdoganare certe credenze no?
Ricordate la storia del rossetto rosso? Chi lo ha detto che non si può indossare di giorno?

Ed ecco un po’ di “dietro le quinte” di questa giornata!
La MUA fantastica e dolcissima di cui vedete la mano è Concetta…una donna bellissima, che ve lo dico a fare?!

truccatore mua

smokey eye

Il segreto di questo makeup

Per quanto riguarda gli occhi vi invito a vedere questo tutorial, molto semplice devo dire ed elegante.

I prodotti sono stati applicati su di me in quantità minima, ma sapiente per donare all’incarnato un aspetto sano e liuminoso. Per la mia carnagione ancora ambrata colori caldi e per quanto riguarda il blush è stato fatto un mix tra un rosa e un pesca. Quindi, sì, mischiamo i prodotti adattandoli al periodo, alla carnagione e all’umore.

Mentre, per le labbra vi svelo un trucchettino facilissimo e velocissimo per un aspetto glamour che ho scoperto sabato: mettere il burro di cacao sulle labbra o comunque un idratante, impostare le labbra a bacio (diciamo come la moda dei selfie a “bocca di gallina”…che per fortuna non vanno più però!) e picchiettare semplicemente con le dita lo stesso blush in crema (meglio se un Lips And Cheeks) che avete usato per il viso (ma anche con un rossetto se non lo avete) dal centro delle labbra verso l’esterno.

Il blush in crema vi consente di creare armonia tra gote e labbra, ma ovviamente ognuno si arrangia come può.

La signora vicino a me ha perso vent’anni ve lo assicuro (ovvio con tutto il trucco) e si notavano meno le rughe intorno alla bocca grazie all’effetto dell’idratante. Questa mossa vi consente di avere le labbra idratate e che sembrano anche più turgide e un aspetto veramente fresco, oltre che glamour, soprattutto con uno smokey e di giorno. Inoltre, è facilissimo da ritoccare dopo una cena o durante il giorno perché non c’è bisogno nemmeno dello specchio! Perfetto anche per un trucco nude ovviamente!

Insomma questo è il risultato finale con tanto di foto con il simpatico e disponibile Simone!

simone belli makeup

Ho trascorso un’oretta tutta per me, in un bel centro, con belle persone e poi sono stata anche omaggiata di due prodotti professionali!

Una crema notte all’acido glicolico e un perfezionatore dell’incarnato. Vediamo come si comportano e poi vi dirò sicuramente!
simone belli

Foto_9

E poi che fai? Lunedì mattina non provi umilmente a omaggiare la tua truccatrice con lo smokey?

Il risultato non è ovviamente lo stesso ragazze, però quanto mi piace!
Dalle foto non si può vedere, ma questo trucco fa risaltare al massimo quelle venature verdi che hanno i miei occhi!

Foto_10

Ragazze, se ricapita un evento così andate! Si impara sempre!

Vally – Lebeautycronache

Forse potrebbe anche interessarti:

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

desigual

No Comments

Leave a Reply