Allergia agli acari della polvere: tips&tricks

Ultimo aggiornamento:

Sempre più frequentemente ci si ritrova davanti a casi di allergie in famiglia, che sia ad un qualche alimento in particolare, o che sia alla polvere, i casi di allergie sono saliti vertiginosamente negli ultimi anni.

Allergia agli acari della polvere

Delle causee di questo fenomeno, non sono in grado di parlare, ma posso divulgare qualche utile accorgimento che potrebbe fare la differenza, nel caso di allergia agli acari della polvere, tra il dormire sempre interrotti da quella tossetta secca e fastidiosa, al dormire sereni tutta una notte. Il che equivale al fare la differenza tra una vita normale e serena e l’andare in giro come zombie ubriachi. E non mi pare poco.

Prendendo spunto da un utilissimo articolo pubblicato sul sito dell’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, ci sono degli accorgimenti, talvolta anche banali, che potrebbero attenuare se non addirittura placare i classici sintomi da allergia agli acari (come tosse secca, congiuntiviti, nasi colanti, etc…).

Dormi sonni tranquilli senza l’acaro party sotto la tua testa! #CleanSleep

Tips&Tricks
  • Eliminare tende, tappeti, moquette dalla casa, soprattutto dalla camera da letto del soggetto affetto dall’allergia agli acari della polvere
  • Ridurre, se non proprio, eliminare anche libri e pelouche dalla stanza da letto e se si vogliono tenere i pelouche, allora lavarli in lavatrice e tenuti poi in freezer per 24 ore, questo ogni due settimane
  • Foderare cuscini e materassi con fodere antiacaro e lavare queste periodicamente, nonchè pulire materassi e cuscini
  • Arieggiare frequentemente gli ambienti. Suggerisco anche, quando possibile, di dormire in una stanza non chiusa ermeticamente, lasciare sempre uno spiffero aperto (o la finestra, o almeno la porta)
  • Non fumare in casa (ma questo mi pare anche superfluo dirlo, non solo per questi motivi qua, ma a prescindere…)
  • Utilizzare un aspirapolvere dotato di filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air).

Detto questo, sembrerebbe abbastanza facile sopravvivere sereni, a patto di tenere spesso in azione la lavatrice, ricordarsi con cadenza settimanale di fare grandi pulizie di cambi biancheria generali, nonchè di sbattimenti di materassi e cuscini e quant’altro, con conseguente sbattimento anche di altro… ehm…
Per fortuna non ho casi di allergici in casa (finora, o almeno, non conclamati), perchè la mia tabella delle pulizie non è che sia proprio così cadenzata e ferrata, diciamo che mi concedo parecchie deroghe. Insomma, preferisco vivere. Ma, di fatto, qualche piccolo accorgimento lo tengo, soprattutto se riesco a facilitarmi la vita non con sbattitappeti e grandi manovre, ma usando la tecnologia. Sìssignori. La tecnologia.

Tornando, infatti, all’ultimo punto dei consigli, un aspirapolvere studiato apposta per risolvere i problemi di allergie agli acari della polvere, è il Dyson. Conoscete?

dyson allergia acari
Dyson V6 Mattress

 

Uso il mio Dyson per pulire imbottiture di salotto e materassi, cuscini e pure pupazzi, che male non gli fa, oltre alle normali pulizie (quasi) quotidiane.
La differenza si sente e si vede ad occhio nudo. Anche per noi, che non soffriamo di patologie particolari come l’allergia agli acari.

Il modello V6 Mattress, che sta uscendo in questi giorni sul mercato, è nato specificatamente per questo tipo di problemi.

Buoni sconto per comperare il Dyson

Se avete intenzione di comperare un Dyson per risolvere, almeno in parte, i vostri problemi, allora potete approfittare dei nuovi coupon che vi garantiscono il 35% di sconto, compilando questo form online.

 

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con Dyson su own your conversation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *