Cartoni animati sulla diversità

Ultimo aggiornamento:

Uno dei valori essenziali che deve essere sempre più consolidato è quello dell’integrazione intesa come unione di fattori diversi.
Tutti siamo diversi e speciali nella nostra diversità, che è proprio ciò che ci differenzia ad arricchirci e a farci distinguere.
Per motivi culturali ed emotivi, dobbiamo ancora essere abbondantemente educati alla diversità, all’accettazione di quello che ci è stato inculcato come non normale, che poi, mi chiedo: chi stabilisce cosa sia normale e cosa no?

Che si abbiano i capelli ricci o lisci, che si indossino gli occhiali o un apparecchio ai denti, che il colore della pelle sia scuro o chiaro, che si sia più alti o più bassi, tutti siamo la declinazione della perfezione della natura, siamo le infinite espressioni di combinazioni di dna. Ed è stupendo.

Ognuno di noi è una stella che brilla a proprio modo

Fermiamoci a pensare a quanti milioni di stelle esistono in cielo. Ecco. Ogni stella è luminosa a modo suo, è grande a modo suo, vive a modo suo. Ogni stella è ciascuno di noi. E’ l’universo.
Che gira e vive a prescindere dall’ignoranza e dalla piccolezza dell’essere umano, è l’energia che non si cura di altro.

L’importanza dei valori

I bambini, in questo, sanno essere meglio di noi adulti. Noi siamo ormai blindati nelle nostre radicate idee e pregiudizi. Il guaio è che queste false credenze si trasferiscono inconsapevolmente o meno ai più piccoli, che assorbono come se fosse ossigeno le nostre più piccole espressioni facciali e il nostro giudizio diventa il loro metro di giudizio. Quindi, anche se nascono come un foglio candido, sul quale la propria storia e quella dell’umanità intera si possono riscrivere daccapo, è facile stropicciarlo, sporcarlo, adombrarlo e addirittura inciderci sopra grandi, grandissime falsità. E’ un attimo proprio.

Quanto ho notato negli ultimi anni e nelle tantissime visioni di film e cartoni animati per bambini, tutte le case produttrici di qualsiasi latitudine stanno molto insistendo nel proporre in qualsiasi salsa il valore della ricchezza della diversità.

Diversità rappresentata in tanti modi

Diversità declinata in milioni di modi possibili: che si tratti di amicizia tra specie viventi diverse, che si tratti di attitudini culturali differenti, che sia la scoperta di un mondo diverso che prima faceva paura e poi è stato scoperto essere meraviglioso, insomma, tutto quello che non è uguale a me, aggiunge a me qualcosa, quindi ha il segno positivo vicino. E’ qualcosa che si va a sommare a me, che mi fa crescere, che mi arricchisce, che mi fa capire e che mi eleva.
Ed è proprio questo il messaggio che deve arrivare forte e chiaro a tutto il pubblico.

Ecco quindi, una selezione di film a cartone animato che maggiormente rappresentano la diversità.
La visione di questi film è caldamente consigliata a tutti, di qualsiasi età e gusto, perchè ce ne è per tutti i gusti davvero.

Cartoni animati sulla diversità: film per tutti

Alla ricerca di Dory

Dopo la ricerca del pesciolino Nemo, anche un pescetto pagliaccio con una pinna menomata e che riesce a vivere incredibili avventure in compagnia di grandi amici, è la simpaticissima Dory la protagonista di questo film Disney. Dory ha la memoria a breve termine davvero corta. Ma corta sul serio. Questo suo handicap la caccia in guai veri, davvero preoccupanti, ma con il supporto della famiglia e degli amici, ecco che tutto si supera.

Leggi la mia recensione del film Alla ricerca di Dory

Frozen 2

Oltre alla storia di due sorelle pazzesca e rocambolesca, il secondo film di Frozen cerca di entrare proprio dentro la diversità di Elsa. La sorella maggiore, con poteri che inizialmente spaventano tutti e che devono esser tenuti nascosti, ora sono sotto controllo, ma lei sente qualcosa che ancora scalpita dentro, qualcosa che la spinge alla ricerca della sua vera identità, delle sue vere origini. E le scopre. In questo viaggio di scoperta è sempre accompagnata dalla sorella Anna, che invece è molto più con i piedi per terra, più pratica e si preoccupa per Elsa, inizialmente non comprendendo la diversità della sorella.
Oltre alla diversità intesa come attitudine e spinte interiori non convenzionali, qui si tocca anche il tema delle diversità tra popoli, che vengono superate dalla conoscenza gli uni degli altri.

Leggi la mia recensione del film Frozen 2 (con un’altra chiave di lettura ancora!)

Zootropolis

Nella città di Zootropolis arriva una coniglietta poliziotta che deve fare subito i conti con i pregiudizi dei suoi colleghi energumeni. Non è facile realizzare il sogno di diventare poliziotto se la tua stazza e la tua forza fisica non sono quelle che vengono richieste a priori. Ma la coniglietta sa bene il fatto suo e dove non arriva con i muscoli, arriva in fatto di arguzia e velocità.

Dragon Trainer

Hiccup è il figlio del grande capo del villaggio che però non soddisfa le aspettative di suo padre e di tutta la tribù: non è un energumeno dedito alla guerra, non è di quelli che praticano l’odio nei confronti del mondo sconosciuto dei draghi. Anzi. Lui con i draghi è addirittura amico: riesce a comunicare con loro! Incredibile!
E’ grazie a lui che tutto il suo popolo scopre la meraviglia del diverso e quanto le loro singole esistenze possono essere arricchite dall’integrazione dei draghi nella loro società.

Leggi la mia recensione del film Dragon Trainer Il mondo nascosto

Leggi la mia recensione del film Dragon Trainer 2

Angry Birds 2

Piccolo, rosso e con due enormi sopracciglioni scuri. E’ per questo che il protagonista Angry Birds si sente emarginato dal resto della popolazione uccellesca, variopinta, graziosa e aggraziata. Oltre a questo, nel film si sottolinea la diversità anche intesa come popoli diversi in contrapposizione che trovano un modo per unirsi e per collaborare. Ovviamente si deve trovare un nemico comune, ma anche qui: il nemico si risolve essere un altro essere diverso che ha delle sue motivazioni e dei suoi moventi per agire come fa. Insomma, tutti sono diversi e tutti hanno al contempo delle grandi potenzialità. Il nemico non rimane più tale, una volta che lo si conosce.

Leggi la mia recensione del film Angry Birds 2

La famiglia Addams

Quale famiglia è più strampalata, assurda e strana della Famiglia Addams? Ecco, con tutte le loro manie, eccentricità, scala di valori completamente rovesciata, è una famiglia come tutte le altre dove regna l’amore e la cura reciproca. Questo per dire: chi è davvero il diverso?

Leggi la mia recensione del film animato de La Famiglia Addams

Trolls

Piccoli folletti coloratissimi e allegri: i Trolls portano in scena l’amicizia ad ogni condizione e in ogni situazione. Il mondo dei Trolls riesce ad andare poi d’accordo con quello dei giganti, che prima erano degli esseri temutissimi e distanti anni luce dalla loro esistenza.

Leggi la mia recensione del film Trolls

Luis e gli alieni

Luis è un ragazzino che si imbatte in tre tipi strani venuti dallo spazio, che diventano suoi amici. Si ritroveranno a spalleggiarsi e a risolvere problemi l’uno dell’altro, anche se appartenenti a mondi diversi, perchè i valori alla fine sono gli stessi.

Leggi la mia recensione di Luis e gli alieni

E poi esistono i grandi classici come La Bella e la Bestia, Pocahontas, Dumbo e molti altri dove vengono enucleati i temi di diversità sotto tutti i punti di vista possibili e che sono intramontabili.
A mio avviso, però, in questi cartoni animati sulla diversità che vi ho elencato c’è un pizzico di originalità e modernità, che i classici non hanno.

Forse potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *