Rientro a scuola: come ci prepariamo?

Ultimo aggiornamento:

Inizio di Settembre. Come ci prepariamo al rientro a scuola?

Non abbiamo una formula magica, una preparazione pianificata a tavolino, delle linee guida da seguire. Questi ultimi giorni di vacanza non hanno una particolare programmazione, si naviga a vista e l’unico scopo è quello di continuare a rilassarci e a non pensare a nulla.
Quindi, se tu mamma stai cercando metodi seri per affrontare la scuola, allora non sei approdata sul link giusto. Qui si va molto a braccio!

Formula magica e linee guida? Nooooooooooo

Noi, molto semplicemente, ci prepariamo al rientro a scuola… continuiamo a giocare, a giocare, a giocare e ancora a giocare!
Nessuna ansia di inizio.
Mi sembra prematuro caricare le bimbe, vanno alla materna, che preparativi dovrebbero esserci?
Insomma: di quali preparativi da rientro stiamo parlando? Su, non esageriamo!

Niente compiti, niente libri da comprare, niente grandi aspettative. Solo semplicità, naturalezza… e i giorni scivolano via.
E nemmeno il solito shopping compulsivo che prende il sopravvento in questo periodo (ho visto scene alla Coop che voi umani…).
Se mi lanciassi in una spesa di articoli per la scuola, comprerei tutte cose inutili adesso, saranno le maestre stesse che daranno una lista del materiale necessario in maniera puntuale ed esaustiva, nei primi giorni di scuola, è inutile precederle.
Quindi?
E quindi nada. Per noi, l’estate è continuata fino a 3 minuti prima di entrare a scuola, certo non in vacanza, ma in casa o facendo qualche passeggiata per Roma o godendoci la compagnia dei nonni…

 

Nessuna preparazione al rientro a scuola, quindi

Abbiamo morso questi ultimi pezzetti d’estate e godendocela finchè abbiamo potuto e sappiamo che abbiamo fatto bene, perchè… ci mancherà!

Cerchiamo di assecondare i nostri ritmi. Ecco, forse l’unico accorgimento che stiamo adottando è quello di far rientrare gli orari di sonno e pranzi in quelli “standard”, anche se con molta, ma con moltissima calma. Questo perchè non voglio che si trovino da un giorno all’altro a dover andare a letto presto per alzarsi presto la mattina. Sì, che il fatto di alzarsi presto non è mai stato un problema, semmai è l’opposto!

Secondo me, questo è il miglior modo per prepararsi al rientro a scuola, altro che!

Quando poi si starà alle elementari, sarà tutta un’altra musica.
Ma c’è tempo, c’è ancora un sacco di tempo!

Forse potrebbe anche interessarti:

9 commenti

  1. Fai benissimo, niente stress, non c’è niente di peggio che cominciare qualcosa già stanchi.
    Goditi questa estate finchè c’è, oggi è già brutto tempo ….
    Ciao
    Norma

  2. Tenendo dei ritmi sani tutto l’anno, il cambio di abitudini per il rientro a scuola viene assolutamente naturale, senza bisogno di sconvolgere gli equilibri dei bambini 🙂
    Un abbraccio.

  3. Brava! Un buon modo per tener lontano lo stress! Riuscisse a tutti!

  4. Brava! Se si strassano le mamme per il rientro a scuola ne risentono anche i bambini. Anche io ho fatto il pieno di quel frutto perchè poi so che mi mancherà… e tanto!

  5. Bravissima! Mettere l’ansia da organizzazione alle bimbe sarebbe un vero disastro. Noi abbiamo fatto lo stretto necessario ed evitando i centri commerciali come la peste, in effetti si vedono cose…

  6. senso di pace…

  7. Anche noi ci siamo goduti l’estate fino all’ultimo!

  8. belle foto e magnifica idea messa in pratica!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *