Come fare la pasta di mais

Ultimo aggiornamento:

A volte capita di non avere del pongo in casa, di quello che si compra e magari capita anche di avere voglia di impiastricciare e di creare noi stesse qualcosa, se questo, poi, si combina con la voglia di giocare che hanno sempre i bambini, allora siamo spacciate!
Ho trovato il modo di tenerli buoni almeno per parte del pomeriggio con questo composto: la pasta di mais colorata fatta in casa.
Facilissima, coloratissima e molto pratica.
Tanto per iniziare, gli ingredienti sono pochi e poi la resa è veramente sorprendente.

come fare la pasta di mais

Differenze con la pasta di sale

A differenza della pasta di sale (anche questa semplicissima da preparare), mantiene i colori brillanti, anzi, si accentuano man mano che il lavoretto si asciuga e poi, altro punto a suo favorissimo è che non va cotta, nel senso che, una volta che si asciuga all’aria, il lavoretto E’ FINITO!!!!
Vi rendete conto?
Soprattutto in queste giornate di calore, mi ci vedete ad accendere il forno per dei lavoretti?! Su, dai, proprio no!
Quindi, ho deciso che la pasta di mai la adoro.

Ingredienti per la pasta di mais colorata

2 bicchieri di maizena
2 bicchieri di colla pritt vinilica
2 cucchiai di olio di vasellina
1 cucchiaino di essenza a piacere (facoltativo, serve soltanto per dare un profumo alla pasta di mais)
colori a tempera a piacere

Procedimento:
In una ciotola mettere tutti gli ingredienti (tranne le tempere) ed amalgamare bene, verrà fuori un composto, rendetelo quanto più omogeneo possibile.
A questo punto, dividetelo in mucchietti differenti, tanti quanti sono i diversi colori che si vogliono realizzare.
Ad ogni palletta di pasta, aggiungere un quantitativo di tempera e amalgamare, fino a che il colore diventi uniforme.
Per conservare la pasta di mais, le diverse pallette colorate devono essere ben avvolte nella pellicola trasparente.

Dopo, una volta realizzata la nostra creazione, lasciarla asciugare all’aria il più possibile (anche due giorni!), i colori diventeranno anche più brillanti e accesi.
Alla fine, se si vuole fare le cose da perfezionista, si può passare una mano di lucido, per lavori del decoupage e il lavoro è finalmente ultimato.
Ma per i bambini, tutti questi passaggi sono del tutto inutili, loro si divertono ad usare questa pasta di mais come un banalissimo pongo e amen!

2 commenti

  1. Bella idea, ma dove lo trovo l’olio di vaselina?
    si può sostituire con un altro olio?
    ciao ciao
    Rossella

    1. L’olio di vasellina lo trovi in farmacia… non so se puoi sostituirlo con altro… potresti provare e vedere cosa succede. Che dici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *