Il basilico sul terrazzo e il mio pesto

Ultimo aggiornamento:

Il basilico forse è l’unica pianta che, al momento, mi sta dando soddisfazioni vere e tangibili.
Le fragole, come dicevo tempo fa, sono più uno sfizio che altro, andiamo con un ritmo di 3 fragole ogni 2 giorni, ma mica si può pretendere troppo da due pianticelle (inizialmente erano 3… ).
I pomodori, sì, da piccoli semini che ho piantato alla fine dello scorso inverno, son diventate piante altissime e questa è stata una mia personale vittoria in chi mi continuava a dire di comperare direttamente le piantine e di piantare quelle.
Stanno continuando a sbocciare fiorellini gialli che poi si tramutano in pomodorini e un paio si stanno anche colorando di rosso… ma, mamma mia quanto so’ lenti!!! E tra poco si va pure in vacanza…

Ma il basilico…
Ah, il mio basilico del terrazzo, non mi ha tradito!

Si è poi magicamente trasformato in un profumatissimo pesto… in una calda e noiosa mattinata casalinga, con i bambini febbricitanti, la temperatura esterna che sfiorava i 40°…

Gli ingredienti, sono sempre gli stessi: pinoli, olio extravergine d’oliva, pecorino romano, parmigiano grattugiato, un paio di spicchi di aglio…
Ingredienti semplici, ma quel che ne viene fuori è sorprendente e non stufa MAI!
Almeno, non a noi.
Soprattutto in queste giornate estive in cui accendere i fornelli è veramente una fatica abnorme e la voglia di cucinare sughi elaborati svanisce completamente!
No?

3 commenti

  1. decisamente si!
    ben fatto!!
    anche noi adoriamo!!

  2. Hai ragione, è proprio una soddisfazione enorme prendersi rivincite verso chi (o anche “in chi”) ci diceva di comperare piantine belle e pronte.
    A proposito, non per farmi i fatti tuoi, ma mentre il basilico si trasformava magicamente in un profumatissimo pesto i tuoi tre figli (peraltro febbricitanti) che facevano? Chi li teneva/intratteneva?

    1. era domenica… non ero sola in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *