Io odio il bimby

Ultimo aggiornamento:

Premessa: Post di malainformazione
fine della premessa.

Quanto mi serve il bimby?

Tempo fà, ero incuriosita, volevo sapere che diavolo fosse questo bimby, capirne le capacità, l’innovazione… ed effettivamente, di cose se ne possono fare tante, dal pane fatto in casa, alla nutella, alle conserve… ma anche le creme, i polpettoni, gli impasti dei dolci, la pasta frolla ed un sacco di altre specialità.
Che poi, mi chiedo: ma che ci vuole a fare un polpettone?! No, ditemelo.
Comunque, la cosa mi allettava parecchio, poi ho visto il prezzo ed ho rimandato l’acquisto.
Nel frattempo mi sono ingegnata ed ho fatto le stesse cose anche senza bimby.
E con risultati ottimi.
Quindi, diciamo che necessità di avere il bimby non ne ho più, anche se ho 3 figli, perchè poi, la spinta di quando ti vogliono rifilare di questi arnesi è quella che con 3 figli DEVI necessariamente averlo, come fai senza?!
FAI TRANQUILLAMENTE!
E faccio polpette, patate al forno, dolci, creme… ugualmente!
Che poi, diciamocelo… quante volte in un anno ti metti a fare conserve e pan bauletto? No, dico, 3? 4? o anche 5??? Ed io, per quelle 5 volte, dovrei spendere 1000 euro? No.
Se poi si utilizza in maniera quotidiana e costante, è un altro paio di maniche, ma mi conosco… il bimby mi toglierebbe lo sfizio di cucinare, quindi non fa per me.

picture credits: http://www.fuoriditesta.it/
picture credits: http://www.fuoriditesta.it/

Ora apro un altro capitolo: Le ricette per il bimby.
Sì, perchè ora, si trovano anche le ricette per questo arnese in giro… con la dicitura: “dosi e procedimento vanno bene anche se si fa a mano con ciotola e cucchiaio”.
Sì, certo, come no!!?
Una schifezza.
Ho provato una torta salata, non cito la fonte anche se ne sarei veramente tentata (tanto chi mi segue, già sa di cosa sto parlando!).
Non l’avessi mai fatto.
A parte che ho sprecato tanti di quegli ingredienti ed energia elettrica per il forno, che meglio non pensarci… ma la delusione è stata tanta…
All’inizio pensavo che avessi sbagliato IO qualcosa, poi ho avuto riscontri di chi ha sperimentato come me, ed era andata incontro allo stesso identico fallimento.
Che incazzatura, ragazzi!
Anche perchè avevo in mente di organizzare un picnic casalingo, giusto per fare qualcosa di diverso in questo lungo weekend tutti chiusi in casa, per cause di forza maggiore.
Quasi ci sarebbe da richiedere i danni, non soltanto materiali, ma anche morali!!!!

Niente di soffice, gustoso, alto…
ma solo questo ammasso granuloso e unto!

Tutto questo per dire che se si trovano ricette per il bimby, a meno che non ci sia qualcun altro che le abbia sperimentate senza quel diabolico arnese e sia riuscito nell’intento, DESISTETE NEL PROVARLE!
Risparmierete soldi, energie, tempo e DELUSIONE!

Detto questo… vado a telefonare a nonna per chiederle la sua ricetta… mi sa che ai suoi tempi il bimby non esisteva ancora e le cose erano gustose uguale!

Per doverosa par condicio, se volete leggere delle fantasmagoriche imprese dell’arnese, se volete affacciarvi al mondo nuovo e alla vera verità… ecco, leggete il post di Chiara.

Poi, per approfondire anche il mio punto di vista sul “no al bimby”, questo è un altro post scritto di mio pugno che racchiude tutti i motivi per cui ho detto no.

E si vive bene comunque.

O no?

Forse potrebbe anche interessarti:

13 commenti

  1. Ah ah ah… mi sono davvero divertita a leggere questo post: la penso proprio uguale a te!!! Senza poi contare anche lo spazio che ti occupa in cucina… Senza Bimby si può vivere benissimo (anche se si hanno 2 o 3 bimbi) 😉

  2. Io credo inoltre che il bimby ti toglie anche la soddisfazione di cucinare…a quanto ho capito butti tutto dentro e vai…..e il gusto della preparazione, la personalizzazione e la fantasia in cucina dove le mettiamo!!!

  3. evviva dovrei far leggere questo post a mia “suocera”
    – ah fai il pane tu?
    – eh si con la mia pasta madre oggi mi è venuto benissimo
    – ah ma se tu avessi il bimby in un attimo aggiungi gli ingredienti poco alla volta metti il programma lui ti fa tutto, impasta anche alla perfezione
    – ah sì ma a me piace mettere le mani in pasta è rilassante
    -ah sìsìsì ma con il bimby fai prima e si pulisce subito e alla fine non costa poi così tanto cuoce anche al vapore e poi fa le conserve, …..
    tutto questo detto come leggono le avvertenze per i farmaci in TV
    …..No Comment…..

  4. Io il Bimby ce l’ho, lo uso, ma non per cuocere, per fare gli impasti, per miscelare, per montare, per passare i minestroni. Si può fare anche il risotto col bimby, ma preferisco farlo alla vecchia maniera.
    Io l’ho comparato alla metà da una signora che l’ha comprato e mai usato!!! Un vero affarone, era ancora in garanzia!!!

  5. Condivido TUTTO!!!
    Per me fare una tort, un polpettone o qualsiasi altra cosa è “FARE”….mi dà soddisfazione cucinare, rimestare, assaggiare! NOn è una scocciatura da liquidare velocemente!!!!
    Quindi anche io ODIO il bimby!!!

  6. Io credo che parlare di Bimby senza averlo provato sia come pretendere di guidare essendo stati solo passeggeri..
    Comunque è ovvio che il bimby non è obbligatorio e che le ricette per bimby sono difficilmente riproducibili senza..
    cos’è il bimby? un arnese da cucina: l’insieme di minimiper (vhe voglio vedere chi non ha in casa) + frullatore + impastatrice+ piastra elettrica.
    Però da grande utilizzatrice del bimby su una cosa dissento totalmente…il bello del bimby è che le ricette vengono sempre! (se non le si usa impropriamente;-) ).

  7. Il bimby è un aiuto in più esattamente come le fruste elettriche, il minipimer, il microonde, la pentola a pressione – è un modo diverso di cucinare e come tale va trattato. Aimè questo “aiuto” costa 1000 euro ma per fortuna siamo libere di scegliere se comprarlo o no. Personalmente, che ho poco tempo per fare, scelgo cosa è meglio con il bimby e cosa è meglio con il metodo trazionale l’importante è poter offrire alla mia famiglia e ai miei invitati qualcosa di buono fatto con il mio pensiero

  8. Ti amo! Davvero, ti amo tanto! Volevo scrivere anch’io un post su quello che penso del bimby, ma mi sono sempre autocensurata per paura di essere linciata dalle mie amiche adoratrici di quest’aggeggio. 😉 Ora so di non essere sola…

    1. Grazie per l’affetto, veramente!
      E non credere: mi hanno linciata su facebook… non ti preoccupare…
      ma non mi importa, d’altra parte, posso esprimere liberamente una mia opinione nel rispetto di tutti, o no?!

  9. Questo commento è stato eliminato dall’autore.

    1. Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  10. io ho un kenwood chef, che cucina ad induzione, è completo forse più del bimby, però mi manca impastare, mi manca fare la pasta alla chitarra con l’attrezzo tipico abruzzese (sono di pescara), insomma mi manca sporcarmi le mani…purtroppo l’artrite mi ha colpito le mani e quando stavo veramente male non riuscivo più a fare le polpette o a girare il purè, mio marito mi fece questo bellissimo regalo in un Natale di tre anni fa, non solo impasta ma con le trafile in bronzo riesco a fre diversi tipi di pasta e biscotti, ho adattato le mie ricette al kenwood, mi sentivo rinascere e ringrazio l’inventore di questo aggeggio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *