Jack Ryan: il volto del terrorismo di oggi

Jack Ryan è la serie televisiva che prende spunto dai romanzi/videogiochi di Tom Clancy.
Appena uscita la prima stagione su Amazon Prime Video, me la sono bevuta letteralmente, in pochissimi giorni.

Si tratta di 8 episodi tutti molto articolati e ben orchestrati.
Jack è un agente della CIA che opera nel settore dell’antiterrorismo. Dopo l’11 settembre il suo reparto è stato notevolmente potenziato e si sta con le antenne dritte alla ricerca di eventuali altri attacchi letali.
Lui si mette sulle tracce di movimenti bancari molto sospetti, studia quanto accade, da bravo analista e, in base alle proprie esperienze, fa congetture e ipotesi che inizialmente non convincono affatto i suoi superiori, fino a quando non accade qualcosa che in realtà lui aveva già preannunciato.

Così diventa l’uomo chiave per la ricerca di chi sta architettando un secondo attacco pericolosissimo, che sfrutta tutte le vie di comunicazione e le armi possibili, diretto magistralmente da una mente diabolica e geniale direttamente dalla Siria.

La situazione realistica della Siria

E’ uno spaccato di vita dei giorni nostri che ho sentito molto reale: viene descritta la desolazione in cui è stata abbandonata la Siria, vengono raccontate le vite spezzate di uomini e donne che sono intrappolati lì e che a volte per banali errori, vengono trucidati se non dai padroni locali, dagli errori degli alleati.
Si parla del regime di oppressione in cui vivono, di quanto difficile sia anche prendere la decisione di imbarcarsi andando incontro ad un destino non soltanto incerto, ma pericoloso.
Si parla di violenza sulle donne, di povertà e devastazione.
Insomma, i profughi sono persone disperate, che vivono ai limiti della sopportazione.

E’ quanto accade alla famiglia dello sceicco che sta ideando l’attacco terroristico: lei, la moglie, una giovane donna, prova a scappare dalle grinfie del marito, portando con se’ le figlie. Riesce ad ottenere protezione dagli americani, solo rivelando informazioni riguardanti l’operato di lui. Ovviamente lei non è al corrente di tutto e, altrettanto ovviamente, lui scopre tutto quanto e si mette immediatamente sulle sue tracce.

Una serie molto avvincente, con un fitto intreccio e con delle ritrovate geniali.
E’ bello quando il protagonista spiazza anche te che stai guardano. No?

Attendo ora con ansia la seconda stagione!

Forse potrebbe anche interessarti:

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply