La storia di Wonder Woman

Ricorre quest’anno l”80° anniversario della nascita di Wonder Woman, la supereroina della DC Comics che è tornata alla ribalta sul grande schermo negli ultimi anni con i lungo metraggi a lei dedicati.

#BelieveinWonder

Diana Prince è apparsa per la prima volta in All Star Comics n. 8 il 21 ottobre 1941, in una storia aggiuntiva creata apposta per testare la reazione dei lettori, in un momento in cui i supereroi al femminile erano rari. Apprezzata fin da subito, Wonder Woman divenne presto l’headliner del suo titolo autonomo, meno di un anno dopo.

Dai fumetti alle serie tv degli anni ’70

Appartengo alla generazione che ha conosciuto Diana Prince alla tv, quando le serie tv si chiamavano “telefilm“.
La principessa delle Amazzoni era vestita con un costume con le stelle, braccialetti d’argento ai polsi e un lazo magico alla vita.
Lynda Carter, l’attrice che ha dato il volto a Wonder Woman in quegli anni, divenne ben presto un’icona e un simbolo. Il successo di questa serie tv, che all’epoca venivano chiamati telefilm, fu planetario.
E’ passato poi del tempo prima di poter rivedere questo personaggio, caduto forse in un oblio fisiologico. Ci è voluto il volto di Gal Gadot a farla tornare a splendere più che mai con i nuovi film della Warner Bros.

La nuova Wonder Woman di Patty Jenkins

Il film del 2017 è diretto da Patty Jenkins ed è interpretato da Gal Gadot, è stata la pellicola in live action di maggior incasso di sempre per una regista donna, al momento dell’uscita.
Il sequel, Wonder Woman 1984 ha confermato che curiosità e interesse attorno a questo personaggio sono ancora molti.
A quanto pare, la regista ha confermato che anche il terzo film avrà sempre la Gadot come protagonista.

Ma chi è Wonder Woman?

William Moulton Marston ha creato questa eroina. Marston era uno psicologo, pioniere nel campo del rilevamento della menzogna, ha concepito Wonder Woman come un nuovo tipo di supereroe, che usa saggezza e compassione, non solo i pugni, per trionfare sul male. Le doti da supereroe vengono abbinate ad una grande femminilità ed empatia.

Nata e cresciuta a Themyscira, una terra incontaminata tra montagne e mare, protetta dagli uomini, Diana è la figlia immortale della regina amazzonica Ippolita.
Sin da piccola Diana dimostra di avere doti spiccate e poteri straordinari, segni questi che la portano ad essere la più potente tra le Amazzoni.
Dopo essersi allenata per diventare una guerriera, sceglie di lasciare la sua casa sull’isola paradisiaca per unirsi al mondo dei mortali, dove diventa una paladina di giustizia e uguaglianza.
A tutti gli effetti è una dea tra gli umani, ha superpoteri ed è dotata di un lazo che costringe chiunque ne sia vincolato a dire la verità, Wonder Woman è l’unico personaggio femminile dei fumetti ad avere le proprie storie pubblicate ininterrottamente negli ultimi tre quarti di secolo.

#WonderWoman80

Una serie di nuove iniziative sono ormai partite per celebrare gli 80 di Wonder Woman in rete, per essere sempre aggiornati, tenete d’occhio il sito wonderwoman80.com dove notizie e dettagli non mancano di certo.

Forse potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *