Massimo è ufficialmente figlio di Dio

E’ andata anche questa…
Ieri abbiamo celebrato il Battesimo di Massimo.
Le cose sono partite un po’ in salita, colpa di diversi intoppi, soprattutto a causa di Melania che non sta tuttora affatto bene e il caldo appiccicoso e le mille cosette da completare all’ultimo… e tutto il resto.
Insomma, organizzare il Battesimo in casa non è certo una passeggiata, soprattutto se si hanno 3 piccole pesti in giro a toccare e a maneggiare tutto quanto.
Ringrazio tantissimamente i nonni che ci hanno aiutato in tutto e, ovviamente la nostra beniamina Francesca di Baby Planner Italia.
Ecco le foto del favoloso allestimento, la parte più divertente di tutta l’organizzazione della festa.
Francesca è venuta letteralmente carica di scatole con un milione e mezzo di idee dentro.
Il tema della festa era sul verde, come l’invito, e ci siamo fatte trascinare dalla fantasia e dalle cosette che entrambe abbiamo trovato in giro in questi giorni…
Mamma mia quanto mi sono divertita!!!!
Fili con libellule e lucertole che scendevano dal soffitto

Canne con farfalle e fiori che invece salivano dal tavolo

fino ad incontrarsi

bouquet con calzini di bimbi e fiorellini e coccinelle rosse che vagavano in giro

anche le caramelle gommose a forma di ranocchia siamo riuscite a trovare! Fantastiche!

Una mega lumacona che ci guardava da una parete

Delle margheritine che svolazzavano su un’altra parete

e le bombonierine

Passiamo al buffet, che è stato preparato anche grazie al supporto delle nonne (tra le varie portata c’era la famosa insalata di pollo di nonna Lilla) e di zia Mariolla (ha portato un casatiello favoloso!).

Ecco un po’ di ricettine mie, che ancora non so come e quando son riuscita a realizzare… visti tutti gli imprevisti e gli intoppi che ci son stati… boh, ma in qualche modo ce l’ho fatta!!
Come ad esempio i cake pops

Tranci di cheesecake al limone, presa da Mela & Zenzero

O anche tranci di cheesecake alla nutella

E’ stata una bella festa, trascorsa interamente in famiglia, tra le persone care, tra i volti che hanno visto crescere me e Marco, sin da bimbi e ora quegli stessi volti ci guardano con orgoglio e soddisfazione per tutto quello che siamo riusciti a realizzare finora.
E’ stata una celebrazione sobria, senza sfarzi e sprechi inutili, che puntava sull’essenziale e sullo stare insieme principalmente.
E non importa se non c’è abbastanza spazio, se non ci sono sedie per tutti quanti e se c’è un po’ di confusione, l’importante è stare insieme, godere di questi momenti di felicità tutti uniti… almeno, così son stata cresciuta: in una mega famiglia piena di zii e cugini, in cui ogni ritrovo era una vera festa, un incontro corale e chiassoso, era scontato e prevedibile, ma era così! La pizza non era mai abbastanza per tutti quanti, soprattutto per tutti noi nipoti affamati e scalmanati… ma eravamo felici e soddisfatti ugualmente!
Ecco, sono contenta che abbia riassaporato quegli istanti…

E che dire del piccolo Massimo?!
Il mio piccolo gladiatore, unto sul petto dell’olio Santo, olio che anticamente si usava per ungere il petto dei gladiatori per sfuggire alla presa del nemico e oggi simbolo di protezione per non essere presi dal male…
bagnato sul capo dall’acqua del Fonte Battesimale (stavolta tiepida… grazie a Dio è arrivato lo scaldabagno anche in chiesa!) che lo ha purificato dal Peccato Originale… profumato dal Crisma, come segno evidente a tutti di appartenenza a questa comunità cristiana…
La mano del padrino Denny sul petto di Massimo, la candela bianca accesa da Marco e protetta dalle sue mani forti per non farla spegnere, le coccole e i sorrisi della madrina Cristina, Miriam che si è improvvisata chierichetta guidata dal prete, tutta compenetrata nel suo ruolo, attenta a non sbagliare e ad avere l’approvazione di tutti…
E’ stato bello. Tutto bello.
Commovente.
L’ho sentito tanto.

Spero che questo sia l’inizio del vero cammino di Massimo illuminato dalla fede, anzi dalla Fede vera, quella incrollabile, quella che ti indica la strada, che non ti fa mai sentire abbandonato, quella che ti dà forza e ti sostiene nei momenti bui, quella che non ti fa mai perdere la speranza, quella che ti accompagna a gioire delle cose belle che accadono e che ti spinge a dire “Grazie a Dio!”, quella che ci motiva ad andare avanti nonostante tutto…
Auguri Massimo mio adorato, auguri di tanta felicità e che Cristo possa davvero dimorare sempre nel tuo cuore…

4 commenti

  1. UAO!

    Anche noi faremo il battesimo in casa, ma tutto molto home made – in sostanza hai davanti l’inventrice del battesimobarbecue XD
    Un bacio grosso a tutti e soprattutto al gladiatore!!!

    PS Massimo è un nome stupendo. Per me sarebbe stato in pole position in caso di maschietto, se ahimè non fosse che non pronuncio la S!

    1. Ma guarda che anche noi abbiamo fatto tutto home-made, eh!!!! Quello che ha fatto la differenza è stata la parte decorativa, curata da Francesca! Informati, so per certo che Baby Planner Italia sta anche dalle tue parti… nel caso volessi quel tocco in più anche te!

  2. benvenuto al piccolo Massimo tra i figli del Signore.
    e tanti complimenti a voi. per tutto, decorazioni comprese 😉
    baciotti

    1. Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *