Abbiamo un vaccino: faglielo tu!

Ultimo aggiornamento:

Fermiamoci un attimo a pensare alla fortuna che abbiamo noi ad essere nati nell’emisfero giusto, nel paese giusto, nelle zone giuste dove possiamo addirittura prenderci il lusso di scegliere (e qui, a mio avviso già sbagliamo di grosso: #iovaccino sempre!) se vaccinare o no i nostri figli.
Fermiamoci un attimo a pensare a quanto sia alla portata di tutti (sia logisticamente e sia, diciamolo dai, economicamente) vaccinare i nostri figli.

Fermiamoci a pensare

Ecco. Ora pensiamo a chi queste fortune non ne ha.
Fermiamoci un attimo e pensiamoci seriamente a cosa significa.
Pensiamo a chi vive in condizioni igienico-sanitarie al limite della sopportazione, anzi, quel limite l’hanno oltrepassato di gran lunga da tempo.
Pensiamo a chi a stento riesce a fare un pasto al giorno e nemmeno completo, quindi dove la malnutrizione regna sovrana, dove non esiste acqua potabile.
Pensiamo, oltre a tutto questo, come se non bastasse, alla totale assenza, in questi casi, di possibilità di recarsi in centri di assistenza, di aiuto, dove non esistono medici e operatori sanitari…
Pensiamo che, poi, che questi posti il più delle volte sono dilaniati da guerre atroci, dove a rimetterci, come sempre sono i bambini, sono le strutture umanitarie, quelle sanitarie.
Pensiamo che in questi posti si muore tutti i giorni per cose banalissime. Anche per un morbillo. Sì. Esattamente.
Si muore per motivi evitabilissimi e basterebbe un vaccino per evitarlo.

vaccinazione medici senza frontiere

Campagna Medici Senza Frontiere “Abbiamo un vaccino: faglielo tu!”

Ecco. Dal 25 settembre al 9 ottobre, aiutiamo Medici Senza Frontiere in quella che è la loro attuale campagna: “Abbiamo un vaccino: faglielo tu!”
Doniamo 2 euro tramite sms solidale al 45508.
Considerate che con soli 15 euro si possono vaccinare fino a 20 bambini.

A luglio 2015, Medici Senza Frontiere ha avviato la più grande campagna di vaccinazione mai realizzata in Repubblica Centrafricana, per proteggere circa 220.000 bambini al di sotto dei cinque anni contro almeno nove malattie infettive tra cui morbillo, difterite, tetano e pertosse, entro la fine del 2016. Per continuare hanno bisogno del nostro aiuto.

E’ importante.

Doniamo 2 euro al 45508

Facciamolo ora, non rimandiamo. Possiamo salvare un bimbo. Ti pare poco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *