Monaco – sull’orlo della guerra: il lavoro della diplomazia

Last Updated on 6 Febbraio 2022 by Micaela

L’anno precedente allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, fu caratterizzato dalla Conferenza di Monaco. Qui i capi di stato delle maggiori potenze europee si incontrarono con Hitler e Mussolini per scongiurare lo scoppio del conflitto e contenere le mire espansionistiche del Fuhrer.
Monaco sull’orlo della guerra è il film che racconta proprio la Conferenza di Monaco e le vicende sotterranee che accaddero.

La storia nelle mani di due giovani diplomatici

Il film ripercorre questo periodo concitato. Tutti hanno sentore del pericolo imminente e sanno di muoversi in un campo delicato, ma proprio per questo sembra quasi impossibile riuscire a fare qualcosa e a limitare i danni.
I veri protagonisti della storia, però, non sono i grandi personaggi storici del periodo, sono delle persone comuni, dei giovani diplomatici che si prodigano affinchè la verità e le vere intenzioni di Hitler possano venire a galla per poter quindi fare qualcosa di concreto. I due vengono a contatto con un documento segreto, redatto dallo stesso Hitler, che fa luce sulle sue intenzioni, tempistiche e mire. Devono usare questo documento come prova concreta e mettere in guardia il resto del mondo. Non sarà facile: Hitler ha occhi e orecchie ovunque.

I diplomatici in questione sono amici di lunga data, sono un inglese e un tedesco, che hanno trascorso il periodo dell’università insieme. Le loro vite hanno poi preso pieghe diverse e distanti, ma quando si ritrovano nella stessa sala, a distanza di anni, si intendono e capiscono che possono fare la differenza, nonostante i pericoli che entrambi sanno di correre.

Cosa è stata la Conferenza di Monaco del 1938

L’invasione dei territori cechi da parte dei tedeschi costituisce una minaccia reale per Francia ed Inghilterra. Le potenze europee cercano di limitare la situazione per scopi utilitaristici, non certo perchè hanno a cuore le sorti delle popolazioni di quelle terre. L’impero coloniale di entrambe si vede minacciato. Bisogna fare qualcosa e forse con l’aiuto e il supporto di un tal Mussolini, si riesce a far ragionare l’irascibile Hitler.
Monaco costituisce l’occasione per far emergere le vere intenzioni espansionistiche del Fuhrer, ma in realtà diventa solo un escamotage per prendere tempo, per buttare più avanti la palla e per fare in modo che anche le altre nazioni europee possano prepararsi all’imminente conflitto globale.

La guerra inevitabile

Monaco, sull’orlo della guerra è un film che fa luce su alcuni aspetti storici spesso tralasciati. Chiarisce il delicato lavorio diplomatico che sta dietro ad una delle vicende storiche che ha determinato il futuro del mondo e del fatto che tutti erano a conoscenza dei terribili piani di Hitler.

Bella ricostruzione scenografica e costumistica, affascinante sotto questo aspetto.

Forse potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.