Natale = damose ‘na carmata!

Ultimo aggiornamento:

Questo è un periodo iper-frenetico: il DOVER FARE è il must assoluto.
Non che negli altri periodi dell’anno la situazione sia molto diversa, ma sotto Natale il tutto è incrementato da quella euforia tipica dell’aspettativa e noi mamme ci sguazziamo di un bene dentro, tanto da risvegliarci il 7 gennaio più stanche e stressate di prima.
Ma, a quel punto, non possiamo certo mollare: ci si mettono pure i buoni propositi per il nuovo anno che ci auto-imponiamo, come se non bastasse già tutto il resto, ad aggiungere ulteriore tensione.
E non se ne esce più!
E neanche ce ne accorgiamo di questa situazione, sebbene se ne parli in giro parecchio: come riconoscere lo stress… le cause dello stress… come uscire fuori dallo stress…
Ma noi, niente, ci buttiamo a capofitto e ci affoghiamo dentro!

Mi ritrovo anche io risucchiata in questo potente vortice: il vortice del dover assolutamente FARE tutto e subito e, per giunta, tutto a mano (con le mie sante manine), dovesse trattarsi di cucina/decorazioni/regali/soluzioni varie ed eventuali… niente…
DEVO… DEVO… DEVO…
Ed è una corsa continua: il lavoretto, il calendario dell’Avvento, i segnaposti, le lucine, l’albero di Natale (che, tra l’altro, non son nemmeno riuscita a fare per l’Immacolata!) e tutta la robina tanto carina di craft di vario genere che, normalmente, dovrebbe servire per rilassare, per defaticare, per incanalare stress e sentimenti negativi (costruire, fare delle cose con le mani, ha un qualcosa di terapeutico, no?) e dovrebbe portare soddisfazione.
In genere, effettivamente, è così. Ci si prova gusto.
Ma, in questo periodo, no!
Mentre decoro una palla dell’albero di Natale, già sto pensando a quale dolce preparare, mentre poi la torta è in forno, sto già applicando gli stencil alle finestre e così via… nel vortice del FARE!

foto credits: https://www.facebook.com/thesilvamethod
Sai che c’è!?
E’ ora di darmi una calmata!
Adesso giuro solennemente di lasciare da parte il mio lato creativo, almeno fino al 7 gennaio (a parte qualche torta, dai… quelle non posso farne a meno!)…
Con buona pace di tutti.
Amen.

Questo post partecipa al blogstorming con tema del mese “stress riconoscerlo e gestirlo”

http://genitoricrescono.com/blogstorming/cosa-e-il-blogstorming/

5 commenti

  1. Proprio vero! 🙂

  2. È un ottimissimo consiglio.
    Grazie…
    Fabiola

  3. Togliendo il fatto che ho deciso di fare tutti regali handmade quest’anno (e ammetto che è per una questione puramente economica) penso che pure io per il resto mi fermo. Amen.

    1. Amen! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *