Primo freddo e già aria di Natale

Ultimo aggiornamento:

Ebbene sì, mi sono lasciata coinvolgere dalle vetrine luccicanti già addobbate a festa, dagli scaffali colmi di giocattoli di tutte le forme e di tutti i colori, dagli sfavillanti cartelli promozionali e dalla calma di una mattina infrasettimanale in un centro commerciale, quando ho tutta la tranquillità per passeggiare, per scegliere, per ponderare, per confrontare…. così eccomi alle prese con i regali di Natale e con le idee da voler realizzare per colorare la casa. So che è presto, ma forse è a causa del nuovo pancione o forse perchè è il primo vero Natale in cui entrambe le bimbe si renderanno ben conto di quanto sta accadendo, che vedono i preparativi, che parlano di Babbo Natale, della neve (ancora non ho avuto il coraggio di deluderle dicendo che a Roma non nevica… ma mai dire mai!) che mi ha pervaso di un’eccitazione che da anni non provavo più e da una frenesia tale da voler che sia Natale già domani stesso!
Stamattina insieme all’aver per la prima volta indossato il piumino, finalmente è arrivato il freddo a Roma, ho dato pure sfogo al bancomat… ed ho provveduto ai regali per le bimbe. Mi son portata avanti con il lavoro… e una vocina dentro me mi continuava a dire: “Meglio farlo adesso, che c’è più scelta, più calma, hai tutto il tempo, il pancione non è troppo ingombrante, ce la posso fare meglio e me la posso godere, piuttosto che aspettare e far tutto di fretta all’ultimo minuto, come faccio di solito, e fustigarmi perchè è stato già tutto preso!!!!”.
Sono caduta nella trappola del consumismo… lo confesso…
Ma sono veramente soddisfatta.
Data l’ormai stranota passione di Miriam per i cavalli, ho preso un cavallino di pelouche, che muove gli occhi e che nitrisce, davvero un amore. Per Melania, invece, amante dei bambolotti, tanto che se li trascina veramente dappertutto in qualsiasi circostanza, ho preso una bambola con i boccoli biondi e gli occhioni azzurri, come i suoi, che dice diverse frasette e che vuole essere imboccata e cambiata… anche un po’ per abituarla al nuovo bimbo che verrà. Sono contenta.
E questo… è solo l’inizio.

9 commenti

  1. Queste feste per me saranno un poco tristi 🙁
    La tigre deve lavorare 🙁
    L unico giorno e’ il 24 che dovremo affrontare facendo 500 km andata e ritorno per state un poco con le nostre famiglie.
    Quindi posta pure tutta la tua gioia cosi’ sara’ per me un po piu’ natale 😉

  2. @luby: mi dispiace veramente tanto sentirti così, spero solo di non aumentare la tua malinconia!

  3. ciao micaela finalmente ritorno pure io…che bello già comprato i regali?! che brava che sei…. e complimenti per quello che hai scelto!!!!

  4. anche io sono già in preda allo spirito natalizio, addobberei già la casa! 🙂 ma ai regali ancora non ci ho pensato…

  5. Non mi rattristi tesoro! Anzi, mi piace un sacco leggere la tua felicita’
    Un abbraccio

  6. Quanto ci fanno bene i nostri bambini! anche io sento già l’aria natalizia, ormai sono alcuni giorni che, complice il blog, a casa stiamo preparando lavoretti e tutorial per decorazioni natalizie con le bimbe. E questo weeknd, forse, si fa l’alberooooo!

  7. Hai un blog davvero molto carino e da oggi anche una nuova follower!
    Se ti va di dare un’occhiata al mio piccolo mondo,lo trovi –>QUI<–

  8. Ancora io invece non riesco proprio a sentire aria di Natale… ma a breve sarò pervasa anch’io dallo spirito natalizio!

  9. @Semplicemente Mamma: ben tornata!!!!

    @Cento per Cento Mamma: ma voi state moooolto più avanti, allora! Già l’albero di Natale?? Wow!!!!

    @Polvere di Stelle: ben arrivata e ti ringrazio molto!

    @Ilaria: anche io, fino all’anno scorso ero un po’ come te, fino al 20 dicembre, ancora non riuscivo a farmi coinvolgere dall’atmosfera natalizia… ma che ti devo dì: quest’anno è diverso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *