Arrosto di maiale avvolto

Ultimo aggiornamento:

In questi giorni in cui trascorro spesso la mattinata a casa, mi diverto parecchio a guardare il programma “La prova del cuoco” da cui cerco di imparare e di capire tante cose, mi piace davvero tanto. Anche quando Miriam è ammalata e non va a scuola si diverte a guardarlo con me e mi chiede: “Mamma, i cochi!!!!” (Mamma, ci sono i cuochi!!!!)
Qualche puntata fa ho visto preparare questo arrosto, molto gradevole e non eccessivamente pesante, facile da fare e mi ha stuzzicato da subito.

Ingredienti:
un bel taglio di arrosto di maiale
3 cucchiai di senape
1 cucchiaio di brandy (io non ce l’avevo e ho usato del vino bianco)
sale
olio
300g di prosciutto cotto
4 belle foglie grandi di verza appena sbollentate
carta da forno

Procedimento:
In una ciotolina preparare la salsa con la quale ungere tutto l’arrosto, unendo 1 cucchiaio d’olio, un pizzico di sale, la senape ed il brandy. Mescolare bene. Salare da tutte le parti l’arrosto. Su un foglio abbastanza grande di carta da forno stendere le fette di prosciutto cotto, poi sovrapporre le foglie di verza sbollentate, adagiare quindi l’arrosto e cospargerlo della salsina precedentemente preparata su ambo i lati. Avvolgere il tutto, aiutandosi con la carta da forno, e impacchettare l’arrosto, se necessario legarlo con un po’ di spago, per tenere il tutto ben stretto. A questo punto ungere la carta esternamente con un goccio d’olio e apporre il pacchetto in una teglia e infornare a 200° per circa un’ora. Si sprigiona un odorino invitante! A cottura ultimata, lasciare raffreddare almeno per un quarto d’ora, quindi affettare e servire con il condimento che si è formato nella teglia.
Buon appetito!

2 commenti

  1. è davvero appetibilissimo, ora passo così me ne dai unpezzo 🙂

  2. direi che ti è venuto benissimo!
    Anche a Marco piace il programma (quando fanno le canzoncine)…

    Baci al pancino…

    p.s. Quando hai tempo passa da noi…e magari partecipa al nostro contest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *