Maschere per il viso migliori: due must da alternare

Ciao a tutte! Carnevale è vicino e allora parliamo di maschere!
No, no…che avete capito?
Va beh credo che mi maschererò da Cleopatra, ma io vi voglio parlare di come la regina faceva ad avere la pelle bellissima!
L’aveva? Boh! Elisabeth Taylor sicuro, Cleopatra chissà, forse sì.

Parliamo di maschere per il viso migliori

Ok, ok… parlo di maschere viso che ho provato e quali mi sono piaciute di più fino ad ora.
Sapete che faccio trattamenti professionali dall’estetista, ma sapete anche che se posso qualche coccola la faccio in casa.
Mi avete visto (mi seguite su facebook e nel mio gruppo LeBeautyCronache, vero?) mentre, rimanendo in tema Egitto, sembravo la reincarnazione di Tutankhamon!

Quando ho postato la foto non sono scesa nei dettagli perché si tratta di una maschera che mi è stata regalata da una collega dopo un viaggio in Giappone, quindi non reperibile in Italia.
Tra l’altro piena di parabeni e roba varia, quindi in suo onore l’ho fatta… ma, in tutta sincerità, non la comprerei. In ogni caso oh, a caval donato non si guarda…in faccia no?

Una bella maschera per il viso nel weekend: anche a casa!

Andiamo al sodo allora!
Di solito riesco a fare maschere nel weekend e non sempre perché richiedono sempre una posa tra i 5 min e i 20 min…e con le pesti (ehm i dolci amorucci…tra i piedi…) in casa non è proprio semplicissimo.
Tuttavia, quando le faccio vedo la differenza e soprattutto è una coccola che dedico tutta a me stessa e ci vuole anche questo.

In generale procedo sempre in questo modo:
⦁ Detersione
⦁ Esfoliazione
⦁ Maschera
⦁ Tonico
⦁ Idratazione

Prima: detersione ed esfoliazione

Effettuo la detersione e l’esfoliazione con latte detergente, acqua tiepida e guantino specifico (vi parlerò presto di questo dispositivo!). In questo modo la pelle è pronta per il trattamento perché abbiamo tolto lo strato di cellule morte che diminuirebbe l’assorbimento dei principi delle maschere.

Poi maschera

Poi effettuo la maschera e la tengo in posa per il tempo indicato. Se uso maschere in tessuto e sono ben imbevute, dopo il trattamento massaggio per terminare l’assorbimento del siero. Le maschere in crema le risciacquo con acqua tiepida.

Ed infine…
Infine, acqua di rose e crema idratante.

Come alterno le maschere per il viso tra un weekend e l’altro

In genere alterno una maschera purificante con una idratante/nutriente/illuminante e solitamente i prodotti mi durano tantissimo perché non è che sto lì a farne tutti i giorni!

Da un anno a questa parte perciò quelle che ho usato con più costanza sono due: una purificante e una super idratante.

Maschera purificante alla menta

Lo so che siete tutte innamorate della maschera Detox Argilla Pura di l’Oreal, ma non sto parlando di quella, in verità io l’ho provata e devo dire che mi ha seccato troppo la pelle…
Invece ne ho provata una che mi piace molto di più per risultato, posa e odore e consistenza!
Si tratta della “Mint Julep Masque” di Queen Helene

Come vedete è in tubo (bello grande, sono 227 grammi di prodotto comprato ad aprile 2017 e ancora in uso!) e si presenta come una pasta verde bella compatta. Anzi dovete premere un bel po’ per farla uscire.
A me questo piace perché non cola, non fa grumi e si stende facilmente sul viso.
Se vi piace l’odore del dentifricio alla menta dolce vi verrà voglia pure di lavarvi i denti!
Non brucia assolutamente, ma proverete una sensazione di estrema freschezza sul viso grazie alla menta contenuta.
Sulla confezione poi c’è scritto che il tempo di posa va dai 5 ai 10 min e devo dire che sono sufficienti per vedere la differenza.
Io di solito la lascio in posa finchè non si secca e poi la sciacquo.
Riesco a farla tranquillamente quando sono in casa anche con i bambini e magari sto pulendo perché non cola. Certo, non è proprio un momento di relax in questo caso, ma meglio di niente!
L’ho tenuta fino a 15 min e non ho avuto alcun problema, anche se vi consiglio di spruzzare un po’ di acqua termale se comincia a seccarsi perché solitamente i principi funzionano finchè la maschera rimane umida…un po’ come i fanghi no?
Non sempre la faccio su tutto il viso, dipende da come sento la pelle e quali imperfezioni ho al momento.
La stendo più spesso solo nella zona a T (fronte, lati del naso, mento) e a volte su tutto il viso oppure solo sul brufoletto del momento (lo so che ho una certa, ma ogni tanto mi vengono ancora!).
Devo dire che a differenza della l’Oreal non ho avuto problemi di secchezza, ma meglio non esagerare.

E infine la cosa più importante! Qual è il risultato?
Beh i pori sono evidentemente più chiusi, la pelle liscia liscia e anche più luminosa.
Insomma mi piace proprio!

E se proprio ci tenete…ecco la prova!

Appena messa:

E dopo 10 minuti circa:

Ah! Io l’ho acquistata su Amazon a euro 9,95! In questo momento non la vedo in offerta ma spero che la rimettano quando mi servirà!

Maschera idratante semplicemente meravigliosa

Ma non si può solo purificare no? E allora bisogna anche fare il pieno di idratazione e qui niente di nuovo all’orizzonte!
La Beauty Farm di Neve Cosmetics non è solo valida come struccante ma anche come maschera super idratante! Io ho la pelle mista, ma secondo me è ottima anche e soprattutto per pelli secche.
Le mie colleghe che l’hanno provata se ne sono innamorate e anche io ne ho comprato un altro tubo perché non ho voglia di provare nulla in questo momento!
Sono già alla terza confezione.
Secondo qualcuna, il profumo di questa maschera crea dipendenza, sarà vero?

Ragazze, tutto questo per dirvi: coccolatevi, perchè lo meritiamo e meritiamo anche le maschere per il viso migliori!
Alla prossima, besos!

Vally  – #LeBeautyCronache

Forse potrebbe anche interessarti:

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply