Piattaforme streaming a confronto

Ultimo aggiornamento:

Dopo attento e lungo consumo di svariate piattaforme di streaming per la visione di film e serie tv, ecco le mie conclusioni in merito ai vantaggi ed eventuali svantaggi di ciascuna.

Iniziamo con quella che uso di più, principalmente per comodità e proviamo a metterle a confronto, in base alle diverse esigenze.

Amazon Prime Video

Per tutti i clienti Amazon con attivo un abbonamento Prime, il grande motore di marketing online mette a disposizione una quantità cospicua di film e serie tv, molte di queste sono anche esclusive (tipo The Marvelous Mirs Meisel, oppure This is us, per intenderci).
Dopo il primo mese di prova gratuita, si può scegliere se pagare l’annuale (36.00 euro) oppure il mensile (4.99 euro).

Pregi e difetti di Amazon Prime Video

Esistono contenuti diversificati in base ad interessi e tipo di pubblico.
La cosa che ho trovato talvolta antipatica (soprattutto quando si stanno guardando delle serie tv) è che quelle che non sono di proprietà esclusiva Amazon sono soggette a scomparire all’improvviso e senza alcuna specifica che lo faccia capire, quindi potrebbe capitare di trovarsi nel bel mezzo di una serie tv e la sera dopo di non averla più a disposizione, quindi… occhio.
La tendenza è, da quello che ho riscontrato, che a distanza di tempo vengono poi ricaricate. Ma è comunque una cosa antipatica e non poco.

Vediamo ora le altre piattaforme streaming a confronto e cerchiamo di capire quale fa al caso nostro.

Chili Cinema

Chili Cinema è una piattaforma streaming che permette il noleggio e la vendita di film e serie tv anche a diverse risoluzioni, diversificando le tariffe.
Per ciascuna serie e film è indicata la disponibilità in SD, HD, HD+ e 4K.
Si paga al consumo e non si fa alcun abbonamento.
Spesso ci sono offerte periodiche su film tematici.
Il noleggio parte da un costo di 0.90 euro.
C’è anche un simpatico store di gadget legati al mondo del cinema e delle serie televisive più amate.

Pregi e difetti di Chili Cinema

La comodità di questo genere di piattaforma è che non obbliga a pagare alcun abbonamento e di acquistare direttamente quello per cui si è interessati. Occhio all’acquisto di risoluzioni troppo elevate per i propri supporti, perchè altrimenti non vengono rimborsati.

Google Play Movie

L’immenso Google non poteva rimanere orfano di contenuti video, e infatti direttamente da Google Play si può noleggiare o acquistare la visione di film di ogni genere e di serie tv. Per ciascuna serie e film è indicata la disponibilità in SD, HD, HD+ e 4K.
Anche qui non si necessita di pagare alcun abbonamento e si paga al consumo.
Il contenuto è visibile ovunque e in qualsiasi momento sul proprio dispositivo Chrome OS, anche quando si è offline.
Si può guardare anche in HD sullo schermo di qualsiasi TV HD utilizzando il Chromecast. Su Chrome OS, poi, si possono scaricare per guardarli in qualsiasi momento, anche quando non si è connessi a Internet.

Rakuten TV

Altra piattaforma on demand è Rakuten TV. Noleggio e vendita di contenuti video. E’ stato appena aperto anche il canale Kids dedicato ai più piccini e alle famiglie, per avere contenuti controllati e di qualità.
Sono anche disponibili alcuni film free, senza pagamento ma con dei contenuti pubblicitari.

Netflix

La più famosa delle piatteforme streaming è senza dubbio Netflix, non solo per la facilità e la maneggevolezza dell’utilizzo, ma per la quantità di contenuti sempre maggiore e sempre più diversificati.
Qui ci sono tutte le serie tv più di tendenza degli ultimi anni (Stranger Things, la casa di carta, the Witcher, …).

Pregi e difetti di Netflix

Fino a qualche tempo fa era possibile avere il primo mese di prova gratis, ma ora non è più disponibile questa opportunità. E’ obbligatorio registrarsi e scegliere uno dei tre abbonamenti mensili che danno diversi tipi di servizi. L’abbonamento base è di 7.99 euro al mese.
Si può sospendere l’abbonamento quando si vuole, solo che non è possibile cancellare il proprio account (dove è inserita, tra gli altri dati, anche il numero della carta di credito), che rimane comunque inattivo.
Fate attenzione che riattivare l’abbonamento, in questi casi, è semplicissimo e quasi automatico, basta fare un semplice click sul pulsante. Ve lo dico perchè i miei figli l’hanno riattivato in un batter di ciglia, senza che a me arrivasse alcun tipo di richiesta di conferma via mail o altro.
Quindi, occhio!

Infinity

Infinity è è un servizio di video streaming online on demand edito da Mediaset.
Si ha la possibilità di avere il primo mese di abbonamento gratuito, dopo di che si può scegliere se pagare mensilmente (7,99 euro) oppure annualmente (69,00 euro). Si può disdire quando si vuole, si ha una anteprima a settimana e un sacco di altre possibilità (download, 2 dispositivi, …)

TIM Vision

Altro servizio di streaming, con la possibilità del primo mese gratuito è quello con TIM Vision. Costa 5,00 euro al mese, è senza vincoli, puoi disattivarlo in qualunque momento. L’offerta è disponibile per clienti TIM e per i clienti di altri operatori fissi e mobili.

Now TV

Now TV è la tv on demand, si sceglie tra 1000 film, serie TV del momento, show e sport da guardare in streaming. Decidi tu mese per mese cosa guardare. Puoi disdire quando vuoi su nowtv.it, entro 24 ore dalla scadenza del periodo di visione.
I costi per film, serie tv e show sono a partire da 9,99€/mese. E i primi 14 giorni sono GRATIS.
Mentre per calcio e sport ogni mese sono a 29,99€, oppure esistono i Pass giornalieri e settimanali da 9,99€.

Disney+

Last but not least, il nuovissimo canale della Disney per tutta la famiglia.
Le migliori storie del mondo Disney, in un unico posto. Disney + offre intrattenimento senza fine con classici Disney, avventure Pixar, successi Marvel, saghe di Star Wars, viaggi alla scoperta del National Geographic e altro ancora.
Da Topolino a Iron Man, da Biancaneve a Vaiana e da Luke Skywalker a Thor: ce n’è per tutti.
Streaming immediato o download per vedere successivamente il tuo film/serie preferita.
Gli utenti possono scaricare qualsiasi film e serie e guardarli dove e quando vogliono. E’ possibile la riproduzione in streaming fino a quattro dispositivi alla volta e la personalizzazione di ogni profilo con avatar personalizzati.
Dal 24 febbraio 2020, a un mese dall’inizio del servizio, è possibile sottoscrivere unabbonamento in pre-order con Disney+ che permette di risparmiare 10 euro in un anno. Il prezzo consente di abbonarsi alla piattaforma al prezzo di lancio di €59,99 all’anno.

Forse potrebbe anche interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *