LaRedoute

BatmanVSuperman: anche i supereroi sono cocchi di mamma

Ebbene sì, sono andata a vedere il film BatmanVSuperman, al cinema. Non potevo perdermelo: due miti a confronto, una lotta senza precedenti, una storia che non poteva avere una fine scontata, non poteva uscirne un vincitore ed un vinto, non ci credevo, non potevo capacitarmi di questo titolo. Volevo vedere con i miei occhi cosa diavolo fosse successo veramente.

– Attenzione BatmanVSuperman: non è un film per bambini –

Eh, sì, sono uscita dalla sala costernata.

No, non faccio spoiler, non è nelle mie intenzioni, anche se ne sarei tanto tentata.

Sarei tentata anche ad andarlo a rivedere, perchè la storia è bella intricata e sicuramente mi è sfuggito qualcosa, qualche dettaglio, che ero molto presa da tutto: effetti, colpi di scena, trama… e diciamolo, pure da quel gran bel figliolo di Ben Affleck, che è decisamente meglio ora con qualche filo grigio in testa, che quando aveva 20 anni. Proprio un bel tipo!
Odiosa invece Wonder Woman, proprio non l’ho mai tollerata e meno che mai in questo film… tra le altre cose, devo ancora capire il suo ruolo in tutta sta faccenda, di sicuro questo è un precedente per chissà quale altra trama.

Torniamo a noi: BatmanVSuperman

batmanvsuperman

Mica robetta eh!

Il pazzo di turno. I due supereroi. Il pianeta in pericolo. La criptonite. Lotte incredibili. Le loro due storie diverse, ma molto simili, più simili di quanto si possa immaginare, tanto che neanche loro potevano saperlo!

E’ un film su due grandiosi supereroi, ma ci sono anche tanti personaggi femminili di spicco e di notevole importanza (togliendo in questa lista quell’antipatica e gnocca, nonchè ultra centenaria Wonder Woman, che ancora non digerisco, peggio dei peperoni ripieni di carne di porco a ferragosto!): c’è l’immancabile Lois Lane, la per sempre fidanzata di Clark Kent-Superman, che ficca il naso ovunque, c’è la figura materna di Bruce Wayne che aleggia dal principio della storia, c’è anche la mamma di Clark Kent, saggia e sempre al fianco del figlio, poi c’è una senatrice incorruttibile e dal pugno di ferro, quasi più di quello di Superman…

Insomma: due uomini che mettono sì il proprio nome e la propria reputazione avanti a tutto, ma ancor prima mettono avanti i sentimenti che provano per le donne importanti della loro vita. E quale donna è più importante per un uomo della propria mamma?
Da questo punto di vista, questi supereroi sono molto “italiani”, non c’è che dire.

Ma il finale… eh… il finale… non volevo crederci, ancora non ci credo!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Beat 1 aprile 2016 at 22:15

    Ho pensato la stessa cosa, a proposito delle donne e delle mamme in questo film :’) a me WW non è dispiaciuta e comunque sì, credo abbiamo creato le premesse per l’uscita del fil sulla “Justice League “, in cui ci sono altri super eroi tra cui proprio Batman, Lanterna Verde, Flash (e non solo). Al finale io aspettavo che qualcuno facesse qualcosa 😀

    • Reply Micaela 3 aprile 2016 at 19:06

      Eh… cavoli, il finale!

    Leave a Reply