Riccioli al sapore di mare

La fabbrica della pasta di Gragnano è un altro marchio di altissima qualità ed eccellenza non solo italiana, ma direi proprio Partenopea!
Alla faccia di chi dice che al sud non si produce niente… si produce eccome!
Ieri sera a cena c’erano anche gli adorati nonni, mi son dilettata a preparare qualcosa di gustoso e fresco.
Niente sughi complicati, besciamelle e panne varie…
Volevo profumi veri, autentici, inebrianti, che ti riportano con la mente alle serate estive, quando si passeggia per i vialetti di qualche località di mare e si sentono i profumi dei sughetti di pesce e le fritture che si stanno per preparare… e la cosa si mescola con il rumore delle ciabatte sporche di sabbia che scricchiolano sull’asfalto, e il prurito della pelle dopo una giornata trascorsa sotto al sole.
Bello.

Ingredienti per 4 persone:
500g di pesce fatto a tocchetti tra salmone, seppie e calamari
300g di Riccioli
10 pomodorini
olio
2 spicchi d’aglio
mezzo cucchiaio di insaporitore per pesce Ariosto
peperoncino tritato

Procedimento:
In una padella antiaderente e capiente, mettere l’olio, l’aglio, il pesce, i pomodorini tagliati in quattro spicchi, l’insaporitore Ariosto e il peperoncino. Coprire e lasciar andare a fuoco dolce per una decina di minuti abbondanti, mescolando di tanto in tanto. Verso fine cottura, togliere il coperchio, alzare la fiamma e far asciugare l’acqua di troppo.

Lessare in abbondante acqua non troppo salata i Riccioli, quindi scolarli e versarli poi nella padella con il condimento. Alzare la fiamma e spadellare per qualche istante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *