Spatzle agli spinaci con pancetta

Difficilmente entro in negozi che vendono tutti prodotti bio. Non perchè io sia contraria all’acquisto di questi prodotti, anzi. Mi piacciono un sacco.
Ritengo che il costo della spesa, per una famiglia di 5 persone, in questi posti sia astronomico, quindi me ne tengo a distanza.

Entro nei casi in cui voglio preparare qualche piatto mirato, in cui mi servono prodotti di alta qualità e che so sicuramente trovare qui, oppure quando so che ci sono offerte e sconti. Ecco, in questi casi, si può approfittare abbastanza a cuor leggero.
In questa occasione, ho abbinato entrambe le esigenze: volevo preparare un piatto insolito a Marco ed ho trovato le offerte giuste, infatti, tra i vari prodotti (parecchi, direi) in offerta, ho trovato gli spatzle.
Conoscete gli spatzle?

Io non li conoscevo prima che mia suocera me li facesse assaggiare: sono una specie di gnocchi, dalla forma allungata, fatti con gli spinaci. Si cuociono in pochissimo tempo e sono molto buoni, soprattutto se conditi con creme al formaggio, speck o pancetta.
Il loro sapore è molto delicato, quindi richiedono di accompagnamento sapori decisi.
Mi sono cimentata quindi, per la prima volta, nella preparazione degli spatzle agli spinaci con pancetta.

Così ho fatto questa piacevole sorpresa a Marco per cena: una cena super-bio!
Ho acquestato, per l’occasione anche una confezione di panna di riso, per rendere il tutto sia cremoso e sia leggero.

Insomma, vi lascio qui la ricetta, che facciamo prima.

Ingredienti per 2 persone:
1 confezione di spatzle agli spinaci
pancetta a cubetti (noi avevamo ancora l’asso nella manica: la pancetta presa in montagna questa estate, che usiamo nelle occasioni speciali o per esaltare un piatto particolare!)
1 cucchiaio di olio evo grezzo (che io adoro!)
erba cipollina (dell’orto sul terrazzo!)
panna di riso
sale

Procedimento
Mentre mettete a bollire l’acqua per lessare gli spatzle, che si cuoceranno in un minuto soltanto, in una padella ho messo la pancetta, l’erba cipollina triturata e un cucchiaio d’olio.

Far andare a sfricolare per un po’, finchè il grasso della pancetta non diventa trasparente, poi aggiungere la panna di riso, amalgamare e spegnere.

Calare nell’acqua bollente salata, gli spatzle, per un minuto soltanto e scolarli, non usando lo scolapasta, altrimenti si incollano tutti, ma con la “schiumarola” (si chiama così dappertutto in Italia?! Non saprei!) e metterli immediatamente nella padella del condimento, così cominceranno a prendere sapore.

Far mantecare per qualche istante, non troppo altrimenti si rischia che gli spatzle “si perdano”.
Servire ben caldi.
Buon appetito!

1 commento

  1. che bontà…li provo!anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *