Con questo caldo: bagnetto e travasi montessoriani

Ultimo aggiornamento:

Miriam e Melania in questi giorni di caldo caldissimo, tornano da scuola molto accaldate e molto nervose.
Litigano più spesso del solito e la mia voglia di fare da arbitro è sotto il minimo sindacale, urge inventarsi un modo per sbollire letteralmente i calori di questo periodo.
Quindi che si fa?!
Ci si butta in vasca da bagno e si rimane ammollo per parecchio tempo inventandoci il gioco dei travasi.

Travasi montessoriani: che divertimento!

Qualche consiglio pratico:

  • Per evitare di utilizzare i soliti detergenti che, alle lunghe, disidratano e aggrediscono la pelle, preferisco utilizzare solo qualche cucchiaiata di bicarbonato e un sapone-non sapone (di quelli cioè che non fanno molta schiuma: ormai è noto che più schiuma fa un detergente e più aggressivo è! Basta quindi vedere che nella lista degli ingredienti non ci siano le voci: Sodium Lauryl Sulfate -SLS- e Sodium Laureth Sulfate -SLES-).
  • Procurarsi quanti più contenitori possibili. Noi ci siamo attrezzate con quanto di più comune si ritrova in casa: vasetti di yogurt, bottigliette di plastica di campioncini utilizzati, pallette che vengono date insieme ai detersivi per lavatrice, pentoline e chi più ne ha più ne metta.
    Se il contenitore è colorato e dalla forma inusuale è più divertente!

I bambini si rinfrescano e giocano

Si schizzano

Canticchiano e si lavano dallo zozzume quotidiano.
E via a riempire contenitori di ogni tipo e dimensione…

e svuotare

e provare… riprovare… senza sosta, senza stare a guardare il tempo che passa: con questo caldo, non importa!

Durante il loro bagnetto mi rilasso pure io e mi diverto a vederle giocare tranquille, mi piace quando vanno d’amore e d’accordo!

Il problema è poi trovare il modo per tirarle fuori da quell’acqua salmastra che ne viene fuori…
Così abbiamo ideato il rituale del massaggio con l’olio… quanto ci piace!!!!

Forse potrebbe anche interessarti:

6 commenti

  1. pure i mieei in queste giornate di caldo afoso rimangono a tempo indeterminato in acqua.
    e cmq io già tremo all’idea della settimana prossima senza più scuola…

    1. A chi lo dici!!!!

  2. Ciao e piacere di conoscerti sono mamma di due gemelle e sapessi quanto ti capisco, anche loro ultimamente sono molto nervose e si attaccano per ogni sciocchezza un delirio, aiutooo

    1. Mi dispiace che sia così anche per voi, ma dall’altro lato quasi mi conforta sapere che la situazione, quindi, sia nella “normalità”, forse un giorno ci stupiranno e cominceranno a giocare spontaneamente insieme tranquillamente!

      Ah, piacere mio!

  3. Che allegria e che bella famiglia che siete!

    1. Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *