Cosa fare con i bambini in città quando fa caldo

Ultimo aggiornamento:

Mamma, che facciamo oggi?” è la domanda più ricorrente di questi lunghi giorni estivi, in cui le bimbe sono a casa, il tempo è bello ma troppo caldo per uscire in qualsiasi orario, a meno che non si vada al mare o in piscina. Quindi: cosa fare con i bambini quando fa caldo senza spendere un patrimonio?

Estate: come trascorrere una giornata con la famiglia senza spendere un patrimonio

La famiglia numerosa, si sa, è anche costosa: andare ai parchi acquatici, in piscina o anche al mare, diventa dispendioso di soldi e risorse, a meno che non si possa godere di sconti o convenzioni particolari.
Spesso anche il traffico da affrontare da Roma fa perdere ogni fantasia, quindi dobbiamo trovare valide alternative.
Quindi cosa fare con i bambini in città quando fa caldo?

Che poi, diciamocelo: ai bambini basta poco, basta avere un po’ di libertà, uno spazio aperto, giochi e possibilmente anche compagnia, il luogo è relativo: che ti trovi alle Dolomiti o nel mare del Salento, a loro interessa poco, a loro importa divertirsi a prescindere, tutti gli altri aspetti sono un nostro cruccio, un problema che ci vogliamo creare noi e che ci generano stress.

picnic

Picnic ai giardini con amici

Fortunatamente abitiamo in una zona di Roma ricca di aree verdi, abbiamo il laghetto dell’Eur a due passi, ma anche altre zone limitrofe che ben ricreano oasi verdi in cui i bambini possono giocare in tutta tranquillità. E poi Roma tende a svuotarsi  in prossimità dei weekend, quindi ne possiamo diventare gli assoluti padroni.

cosa fare con i bambini caldo

Organizzare un picnic con i bambini: qualche dritta

L’organizzazione di queste giornate non è dispendiosa di energie, se si sceglie di portare pizza e panini, ma anche qualche insalata di riso, frutta a piacere, senza perdere tempo in piatti elaborati.
Confezioniamo il tutto in mono porzioni, in modo che sia di più facile accesso a tutti e riponiamo bene in una borsa termica pratica, robusta e non pesante.
Bisogna ricordarsi le bevande, qualche extra tra stuzzichini e dolcetti e il gioco è fatto.
Non dimentichiamoci: piatti (se necessari) e bicchieri, tovaglioli e un pennarello per scrivere il nome sul bicchiere.
Portiamoci un antizanzare, un  paio di cerotti, fazzoletti di carta, cappellini per il sole, crema protettiva e una maglietta di ricambio.
Immancabili sono un paio di teli da srotolare per terra, anche se i bimbi non ci si metteranno mai, perché avranno tutt’altro da fare.

bambini picnic estate

Scegliamo un posto vicino ad una fontanella, almeno abbiamo libero accesso all’acqua, che non deve mai mancare.
Portare un borsone con dei giocattoli, anche bici o pattini se il posto lo consente, un pallone, bolle di sapone, pistole ad acqua, secchielli e contenitori per travasi e giochi con l’acqua.
Per qualsiasi evenienza, portate anche qualche libricino per i bambini, per proporre loro 5 minuti di attività più tranquilla e riposante, tra una partita a pallone e un gioco ai quattro cantoni.

picnic bambini

Chiamate amici, condividete queste giornate con famiglie con altri bambini. Il tutto ha un sapore più buono e rilassante.
E divertitevi!

PS: io mi faccio sempre riconoscere, nella borsa termica, porto anche il limoncello ghiacciato. Ci sta tutto!

Per la borsa termica si ringrazia Giostyle.

borsa termica giostyle

Leggi il mio post: Piscine a Roma attrezzate per famiglie con bambini

Forse potrebbe anche interessarti:

1 commento

  1. come ti capisco, la borsa termica è la mia fedele compagna d’estate!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *