Quando i bambini piangono sempre

Ultimo aggiornamento:

Quando mi dicevano che i bambini piangono sempre, non immaginavo che la cosa potesse essere così assillante e esaurente, nel senso proprio che ti esauriscono i continui pianti, le continue lagne, le continue opposizioni, qualsiasi cosa tu faccia e in qualunque modo tu ti ponga.
Non c’è niente da fare. Loro piangono. E lo fanno a ragion veduta, ne sono convinta. Sanno quando colpire e come colpire e lo fanno in maniera spietata e lucida. Nemmeno un piano degno della CIA è così perfetto.
pianti continui

Miriam, quando si sveglia al mattino: piange!
E su questo, potrei anche capirla: chi vorrebbe essere svegliato presto per andare al nido, lontana da mamma e papà? Quindi, ok, ci può stare.
Quando per colazione vuole il succo di frutta e non si trova la cannuccia rosa… piange!
Quando si deve cambiare: piange!
Quando, dopo mezzora che sta al lavandino facendo finta di lavarsi i denti, bagnandosi tutta, e le dico di smetterla: piange!
Quando si esce, sulla porta dell’ascensore e vuole essere presa in braccio, se non lo faccio… indovina un po’!? Piange!
Quando si entra in macchina, a volte piange e a volte no (meno male!).
Durante il tragitto fino a dove dobbiamo andare, non piange… (e anche qui, meno male! L’auto ha sempre avuto un grande effetto soporifero su di lei).
Quando si arriva al nido non piange e corre dentro…

 

Quando la vado a riprendere dal nido, ora per un motivo ora per un altro, trova sempre il modo per piangere! Tutti gli altri bambini corrono incontro alle proprie mamme all’uscita dal nido, lei no. Lei, mi vede e comincia a piangere.
Scusami tanto se sono venuta a prenderti, eh! 
Durante il tragitto in auto, non piange… (sempre per il motivo di cui sopra, grazie a Dio!).
Quando si arriva sul pianerottolo di casa… piange…
Quando si sta in casa a giocare e Melania non fa quello che dice lei, oppure le ruba un giocattolo, oppure la sfiora… piange…
Quando arriva il momento di cena.. smette di piangere… a meno che non voglia essere imboccata da me, e allora piange…
Quando devo cambiarla per la sera… manco a dirlo: piange!
Quando si avvicina il momento della nanna… piange…

Finalmente chiude gli occhi e si addormenta!
E le mie orecchie, nonchè i miei nervi, nonchè tutte le mie membra, cedono completamente, ormai spossate da questa tensione continua e crollo esausta… fino al mattino successivo… E si ricomincia esattamente come il giorno precedente.
Che lotta ragazzi! Che fatica.

Comincio a credere che non si tratti dei Terrible Two, ma che sia proprio lei fatta così… o no?

18 commenti

  1. Profonda solidarietà! Nei giorni scorsi hai commentato un mio post riguardante i comportamenti del figliolame e dicendo che secondo te questa è una fase…beh ne sono convinta anch’io. Dai su che passerà…

  2. Tranquilla, vedrai che è una fase [sottile tentativo di autoconvincimento].
    I miei piangono come in tutto l’elenco che hai fatto, ma in più piangono sempre anche in macchina, una tortura…

  3. @Serena: il fatto è che comincio seriamente a pensare che sia proprio il suo carattere questo… purtroppo!

    @Slela: tu dici che passerà? lo spero veramente! comunque, anche se di magra consolazione e non credo che ti faccia piacere leggerlo, mi fa piacere non essere sola in questo stillicidio, ma che ci sei anche te!!!!

  4. voglio un bambino…ma se mi dici così tesoro mi scoraggi… 😉

  5. luby: nonostante tutto questo che ho detto, Miriam è MERAVIGLIOSA!!!!

  6. Io sono per la fase. Anche la mia Micro prima faceva SEMPRE cosi. Ora siamo passati dal sempre allo SPESSO. E comunque, mi sembra (sara’ una’allucinazione?) sempre meno….. Penso che sia perche’ ancora non sanno come esprimersi perfettamente col linguaggio, non si sentono sicuri o si portano dietro il fardello della baby-eta’!
    In bocca al lupo. Tu spiega, spiega, spiega. Interpreta il suo pianto con le parole: imparera’ anche lei, prima o poi (spero!!!!!!!) 😀

  7. Micaela Micaela, è il carattere!!!! Sorellina è uguale!!! sei anni e, più o meno, stesse scene, basta sfiorarla o dire il contrario di quello che vuole lei che frigna…un po’ col tempo migliora, ma solo un pochino…pat pat

  8. @Mammadesig: grazie per le tue parole… a volte provo a spiegarle, altre ci rinuncio, ma devo insistere! Mi accontenterei se dal “SEMPRE” si passasse allo “SPESSO”… sarebbe un ottimo risultato!

  9. @Mammabradipo: O NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

  10. …anche io dico la stessa cosa della mia gemella (marito futuro) ha un caratterino…ma se l’ho trovato io e quello giusto…succederà anche a lei 🙂 …comunque penso che il suo sia anche un atteggiamento…vediamo se crescendo cambia…. te lo auguro per i nervi intendo 🙂

  11. @Twins: sì, è vero, è anche un atteggiamento, lo dimostra il fatto che queste crisi si acuiscono quando è in compagnia della sorella

  12. Beata te che ti piange solo….. la mia adesso urla, dice “no, dopo!!” oppure “no, domani!!”, tira calci e fa resistenza…. era meglio quando piangeva…..

  13. Per me è una fase che passerà oppure mettila così…le piacerà il suono del suo pianto??!!?? Sono vicina a te e soprattutto ai tuoi nervi…

  14. @maria: anche qui quando le crisi diventano “estreme” si sentono belle urla, eh!

    @LaMammaE’SempreLaMamma: grazie per la vicinanza!!!

  15. a tutto questo aggiungi: durante la notte si veglia 1000 volte e piange. e quella è la cucciola.

  16. guarda come t capisco..anche sarah è così e di anni ne ha ben quattro..

  17. Tesoro ti ho inviato una mail!!!

  18. non ho dubbi! sono sicurissima che sia MERAVIGLIOSAAAAAAAAAAAAAA!
    kiss kiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *