Tè, zucchero e segreti

Scappata da una storia d’amore che non la soddisfaceva appieno, anzi, che le procurava soltanto stress, scappata da un lusso sfrenato e che non riusciva ad apprezzare, scappata da una città che non l’aveva mai conquistata veramente, Jill torna nel suo paesello dove era cresciuta, in occasione della morte della sua adorata nonna.
L’accadimento la sconvolge nel profondo, i suoi sentimenti la travolgono, il senso di vuoto e di mancanza le annebbia lucidità e pensiero. Tutto sembra crollarle addosso, anche perché da quando se ne era andata, molte cose erano cambiate, senza che neppure se ne fosse accorta e questo, per lei, è un grosso rammarico.

zucchero e segreti

Tè, zucchero e segreti – la storia

Così inizia la storia di questo romanzo “Tè, zucchero e segreti”, che sembra il solito romanzetto rosa, esattamente come lascia pensare anche la copertina, non è il solito libro scaccia pensieri e leggero che fa scorrere via qualche ora piacevolmente, senza troppe preoccupazioni e guai, dove riesci a prevedere esattamente quanto sta per accadere, anzi, dove già sai come va a finire alla seconda riga.
Quei romanzi in cui, almeno io, mi tuffo per alleggerire la mente e per sognare un po’: città lontane, personaggi perfetti, storie d’amore a lieto fine, tutto che si incastra come deve, senza troppo sforzo.

E invece no, Tè, zucchero e segreti è tutt’altro. La storia prende il volo esattamente nel momento in cui Jill scopre che la nonna, oltre ad essere la sua amata nonna, ha avuto un passato di cui lei non conosceva affatto alcun chè, costellato da un grandissimo amore e da misteri mai svelati ad anima viva, cosa, questa, che era difficilissima da realizzare in una piccola cittadina in cui tutti si conoscevano.

Già come la nonna Pearl aveva lasciato il suo testamento e le condizioni stesse per usufruirne, erano del tutto inaspettate e stravaganti.

Oltre al senso di profonda tristezza e dolore, Jill è furiosa con il suo fidanzato, è rabbiosa con il suo ex fidanzato Garrett, ritrovato al paesello, è smarrita e sovrastata da emozioni forti e diverse. Deve riuscire a fare ordine nella sua vita e nella sua testa.

Non il solito romanzetto rosa

E, come se non bastasse, il testamento detto e non detto, scritto e non scritto, innesca una serie di vicende che si intrecciano anche con la vita cittadina precedente di Jill stessa. La ragazza scopre che quello da cui fuggiva, quello per cui lei non sentiva alcun trasporto, aveva delle sfaccettature losche e a dir poco pericolose, collegate alla storia della sua famiglia.

Si infilano quindi uno dietro l’altro, dei colpi di scena inaspettati.

Al fianco di Jill, c’è sempre lui: Garrett, l’amico di sempre, il fidanzato di quando era soltanto una ragazzina e che ha lasciato tempo dietro e col quale scopre di avere una sintonia incredibile, cosa di cui era sicura la sua stessa nonna, che ha sempre confidato in un loro ritorno di fiamma.
Ma la vita è complicata a volte e non sempre tutto fila come dovrebbe, soprattutto se dietro ci sono tanti interessi e un personaggio pericoloso in circolazione.

Insomma, questo romanzo mi ha incollato alle sue pagine. Jill è diventata una mia amica per tutto il tempo della storia. Una storia davvero piacevole da leggere e che lascia col fiato sospeso fino all’ultimo.

Bello e avvincente. Davvero.

Tè, Zucchero e Segreti, autore: Nancy Naigle.

Forse potrebbero interessarti anche questi altri gialli che ho recensito:

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

SCOPRI I MIGLIORI RIMEDI CONTRO I PIDOCCHI!