LaRedoute

Parlare a raffica

Faccio parte della generazione che ha adorato Lorelai Gilmore e sua figlia, ovvero la serie televisiva “Una mamma per amica”.
Mi piaceva questo rapporto così simbiotico tra le due protagoniste, mi piaceva proprio tanto lei, la mamma, così moderna e goffa, e mi piaceva la figlia Rory, così matura e saggia per la sua età. Spesso i ruoli sembravano infatti invertiti, per poi ritrovare il giusto equilibrio, in ogni episodio.

lauren-graham-gilmore
Mi piacevano i personaggi che ruotavano attorno a loro, mi piacevano le storie che venivano raccontate e mi piacevano tremendamente i dialoghi, con il loro ritmo incalzante e la tempesta di battute e risposte che si scambiavano gli attori.
Osservavo i look delle protagoniste, prendevo da loro ispirazione… e adoravo quel bicchiere pieno di caffè o cappuccino che avevano sempre in mano.
E come non adorare l’arcigno ma tenero Luke? Eh…

Non me ne sono persa una puntata delle 7 stagioni di “Una mamma per amica”.
Ancora non ho però visto il seguito, le ultime 4 puntate che sanciscono la fine della serie (la sanciscono veramente?!), ho letto qua e là di persone deluse, di altre a cui invece sono piaciute. A dire la verità non ho letto spoiler e visto spezzoni, quindi non sono riuscita a farmi un’idea precisa di come sia, fatto è che le aspettative sono alte ed è facile che non vengano soddisfatte. Ma conto di vederla quanto prima.

gilmore-gilrs-il-libro

Parlare a raffica – La storia

Torniamo a noi, però.
Ho finito di leggere il libro “Parlare a raffica” di Lauren Graham, l’attrice protagonista della serie televisiva, che nel frattempo è diventata anche scrittrice e molto altro.
Questa è la sua storia, la storia di una ragazza che sogna da sempre di diventare un’attrice famosa, che studia e lavora sodo, che cerca di sbarcare il lunario facendo qualsiasi lavoro, pur di raggiungere il suo sogno. E poi arriva al momento giusto e neanche lei riesce ancora a crederci di “esserci arrivata”, perché nel momento stesso in cui lo ammetti, potrebbe scivolare tra le dita il successo e non essere mai accaduto realmente.

Leggere questo libro è come ascoltare nella propria mente uno dei monologhi tanto divertenti di Lorelai, avete presente?

Il discorso è ampio: tanti gli argomenti trattati, tanti i collegamenti tra loro, e tante le battute ironiche che vengono sparate. Tante le citazioni alla serie televisiva, tanti i nomi di persone a lei care, tanti i momenti da ricordare.
Insomma, il titolo “Parlare a raffica” è azzeccatissimo.

Parlare a Raffica – no spoiler, nemmeno sulle nuove puntate!

parlare-a-raffica

Dalle abitudini eccentriche delle colleghe di Hollywood, alla sua lunga gavetta, agli incontri e ai “le faremo sapere”, all’approdo nelle fortunate serie televisive, alla vita sul set, fino ad arrivare ad una specie di diario tenuto durante le riprese delle ultime 4 puntate, Lauren racconta tutto. Tutto e ancora di più.
Racconta di come la vita le sia cambiata in poco tempo e di come anche la tecnologia abbia avuto un notevole impatto sulla vita di Hollywood nel giro di pochissimi anni: ormai non sei nessuno se non hai un account twitter o instagram da cui condividere ogni singolo pensiero ed esperienza, anche se a volte, Lauren suggerisce caldamente di lasciare da parte lo smartphone e di alzare lo sguardo al cielo, per godersi veramente quell’attimo.

La cosa che mi è piaciuta molto di questo libro e di Lauren è che lei non si sente parte dello star system, anzi, ne parla come se non ci fosse dentro fino al collo: parla di red carpet, di premiazioni, di copioni da imparare, di set televisivi come se anche lei fosse una spettatrice e non una delle principali protagoniste, soprattutto negli anni ’90, ovvero quando la serie “Una mamma per amica” era all’apice del suo successo, tanto da soppiantare la ormai stabilmente celebre “Friends”.

Il suo discorso è spontaneo e prende strade diverse, tutte sempre molto interessanti.
E’ come ripercorrere la sua carriera dal “dietro le quinte”, prospettiva che mi incuriosisce sempre moltissimo, soprattutto se viene raccontata in maniera genuina e semplice come in questo caso.

Esilarante è il capitolo in cui lei vuole rivelare i veri segreti di bellezza delle star. Ma non voglio anticiparvelo: è da gustare tutto dalla prima all’ultima parola per poi condividerne appieno il significato!

Insomma. Una bella lettura piacevole, per chi è appassionato delle Gilmore Girls. Per il seguito della storia, aspettate che riesca a vedere le puntate che mi restano e poi ne riparliamo, ok?

Forse potrebbe anche interessarti:

Previous Post Next Post

You Might Also Like

desigual

No Comments

Leave a Reply