Cosa si regala a una maestra

Last Updated on 30 Maggio 2022 by Micaela

Si avvicina l’estate e con essa la fine dell’anno scolastico. E’ il felice momento per tutti i bambini e ragazzi che staccano la spina dallo studio e si godono le meritate vacanze. Un momento importante anche per la famiglia che vede i loro figli cresciuti sì nell’età ma anche nel percorso intrapreso durante l’anno così come il corpo docente, le figure fondamentali per la crescita dei ragazzi sia sotto l’aspetto culturale ma anche per la preparazione alla vita che gli aprirà le porte. Con la fine della scuola finiscono, almeno per qualche mese, anche i rapporti che genitori e figli instaurano con gli insegnati e spesso si pensa a regalare loro qualcosa proprio a testimoniare il ringraziamento per il lavoro svolto in classe, e non solo, durante l’anno scolastico.

E quale può essere il regalo adatto?

Quale potrebbe essere il regalo più adatto per l’insegnante in questo caso?
Come potremmo colpire la curiosità e stupire chi si è preso cura dei ragazzi in tutti questi mesi?
Tante ovviamente sono le possibilità di scelta per le idee regalo per fine anno scolastico. In diversi casi si fa largo una modalità di regalo che in buona sostanza è un classico, un qualcosa che viene usato per le donne. E quale potrebbe essere questo regalo? Il regalo adatto potrebbe essere una pianta o un bel mazzo di fiori. Eh sì, un regalo per il quale si pensa spesso alla Festa della Mamma, ad un compleanno, a come far colpo su una persona ma in pochi casi per ringraziare il corpo insegnati di una classe o di una scuola. Originale vero? Diremmo proprio di sì. Non è difficile tuttavia trovare classi che alla fine dell’anno scolastico usano donare questo presente agli insegnati. Si tratta di un segno di rispetto, gratitudine e in qualche caso anche affetto. Un arrivederci a dopo l’estate quando si tornerà sui banchi per affrontare con passione, lavoro e concentrazione un altro anno fatto di studio, di integrazione, di confronto e rispetto.

Orchidea, il fiore adatto e facile da curare

Il fiore è per eccellenza il simbolo della donna e allora ben si inserisce tra i regali per gli inseganti che con tanta passione ha curato la formazione dei ragazzi. I tipi di piante e fiori di certo possono stuzzicare la fantasia dei genitori che debbono sceglierla un bel mazzo colorato e profumato, un’orchidea, piante da fiore e così via. Ecco, l’orchidea potrebbe essere davvero quello che fa al caso nostro. Essa è una pianta che cattura l’attenzione per la forma diciamo perfetta che si rifà anche all’esotico da aggiungere agli ambienti di casa. Inoltre è facile abbastanza da curare e rappresenta senza dubbio un regalo azzeccato. Le orchidee esistono in cerca 30.000 specie e tra queste facciamo menzione dei tipi Phalaenopsis e Cybillium, con questa ultima varietà in versione più ridotta, più piccola di dimensioni.

Qualche esempio di fiori bellissimi, profumati e colorati

Volete allora stupire la maestra dei vostri figli? L’orchidea è il regalo adatto. Da quella bianca a quella più elaborata, bellissima da mettere sul davanzale della finestra con delle sfumature che si adattano a tutte le tonalità dando un’atmosfera unica. Se volessimo andare nello specifico potrete accorgervi che la varietà è davvero vasta e interessante, si possono regalare:
– le già citate orchidee Phalaenopsis dai tanti colori anche se i più comuni sono quelle bianche e rosa.
– orchidee Catleya, pianta delicata e graziosa con i fiori rosa che ha bisogno di poca luce.
– orchidea Vanda, di colore blu anche se in realtà col tempo tenderà a tornare al suo colore naturale che è il bianco. Consigliata per gli spazi esterni.
– esiste anche la variante nera che però è presente nelle foreste tropicali del Centro America, a forma di conchiglia. –
Infine, ecco la Paphiopedilum anche detta “Pantofola di Venere”, unica nel suo genere in quanto la sua forma ricorda la classica pantofola.

Scegliete la giusta pianta, segno di rispetto per la persona e il suo ruolo

Scegliere quindi la pianta con fiori per la maestra per un regalo che sa di originalità e classe. Chiudete gli occhi e fatevi rapire dai profumi della lavanda o la Bougainvillea, Ortensia o ancora Dipladenia, l’insegnate avrà così l’imbarazzo della scelta su dove mettere queste piante, se tenerle all’interno o anche fuori, sul balcone o nel giardino della propria abitazione. Il regalo è segno di vicinanza, di affetto ecco che allora una scelta ottima potrebbe essere quella della Guzmania o dell’Anthurium che colpiranno per il loro colore acceso. Per un presente che nasconda poi una grande competenza in materia di pollice verde la scelta non può che cadere sulle piante idroponiche che, con una coltura diversa, sono collocate in un composto di argilla e acqua ottimi per il nutrimento delle radici, anziché nel classico terriccio. Scegliete allora la pianta adatta da regalare alla fine dell’anno scolastico all’insegnante dei vostri figli, un segno di rispetto per la persona e per il ruolo che ricopre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.