I diversi look di Cruella

Nel film Cruella della Disney, interamente dedicato a Crudelia Demon, i protagonisti assoluti sono i vestiti ovvero i look di Cruella. Senza mezzi termini.

Leggi la mia recensione del film Cruella: è sempre tutta colpa di mamma!

La moda a cavallo degli anni ’60 e ’70 viene sviscerata a tal punto, che alla fine si ha l’incontenibile voglia di vestirsi esattamente come Estella, o Cruella, oppure come la baronessa stessa.

Eccentriche, sovversive, estrose, geniali, appariscenti, terribilmente rock, un filo punk, pompose, barocche e strepitose. Sia Emma Stone, sia Emma Thompson brillano di una luce rifulgente dentro quegli abiti.
La loro è una lotta a colpi di stile.

La storia intera del film viene raccontata attraverso gli abiti, il cambio di stile, i colori e le stoffe. Ci si accorge che qualcosa sta per accadere anche soltanto intravedendo il look di una delle due.
In questo, il film ha superato persino la pellicola a cui si rifà in maniera spudorata: Il diavolo veste Prada.

Ma chi c’è dietro a tanto estro?

La mente e la matita che ha ideato i look e i cambi d’abito è Jenny Beavan, già vincitrice di un paio di Oscar per costumi in film altrettanto celebri nel 1987 per Camera con vista e nel 2016 per Mad Max: Fury Road, oltre alle tante altre nomination nel corso degli anni.
La costumista britannica ripesca proprio dalla sua memoria lo stile di anni che ha vissuto e in cui ha imparato il proprio mestiere e la propria arte. Difficile non accorgersi dei grandi tocchi di vintage di alcuni capi scelti, impossibile non vedere la grande ispirazione presa dalle piccole botteghe che ancora esistono nei vicoli di Candem, oppure di Brooklyn, quando la moda e lo stile si creava accostando colori, stoffe e forme in maniera del tutto creativa e sbalorditiva. Nessuna omologazione: la parola d’ordine era “rompere gli schemi”.
Ed è proprio così che Estella si fa strada all’interno del mondo della moda, quando allestisce una noiosa vetrina come nessuno era mai riusciti a realizzare prima.

I richiami ai grandi stilisti che hanno fatto la storia della moda sono evidenti: da Vivienne Westwood ad Alexander McQueen, passando per Dior e Vuitton.

Pelle e chiffon, pizzo e borchie, raso e piume. C’è tutto.

Rifacciamoci gli occhi davanti queste creazioni e troviamo ispirazione. A mio avviso, c’è molto da rubare con gli occhi qui.

I diversi look di Cruella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *