Come scegliere la tinta giusta: non sbagliare il tuo colore!

La colorazione permanente dei capelli non è più un tabù. C’è chi ha semplicemente voglia di cambiare colore, chi desidera aggiungere un nuovo riflesso, chi desidera coprire i capelli bianchi e chi i capelli grigi quando sono in quella fase di transizione prima che diventino completamente bianchi per cui hanno quel colore indefinito che spegne il viso piuttosto che conferire un tocco extra di fascino e maturità. Qualunque sia l’esigenza, la necessità o il capriccio è importante saper scegliere la tinta giusta. L’ideale è farsi consigliare dal parrucchiere di fiducia; ma è anche possibile fare una scelta autonoma in base a poche semplici regole.

Scegliere prodotti di qualità

La prima regola da applicare quando si sceglie la tinta per i capelli da applicare da soli a casa è individuare un prodotto sicuro, efficace, che non rovini il capello e che allo stesso tempo garantisce una copertura perfetta e l’esito finale garantito con il colore che si desidera. La linea l’Oréal Excellence Crème è la migliore in commercio sia per l’ampia scelta di colori (34 nuances) che per risultati finali (100% di copertura sia che si tratti di ravvivare la brillantezza naturale del proprio colore, sia che si desideri una tinta permanente. Nella scelta del prodotto migliore per la colorazione dei capelli è importante valutare quei prodotti che offrono anche trattamenti di cura della chioma durante la colorazione per evitare che il capello si sciupi o si rovini. Excellence Crème di l’Oréal propone – a questo riguardo – un triplo trattamento per la cura della capigliatura in fase di colorazione con l’azione coadiuvante della Crema Colorante Protettiva a base di Pro-Keratinache ha anche la funzione di prolungare la durata della tinta e lo shampoo a PH dolce per detergere in modo delicato e non aggressivo rimuovendo il colore in eccesso mantenendo i capelli soffici e lucenti.

A completamento del trattamento – nella fase di asciugatura e messa in piega – si può nutrire la chioma stressata dalla colorazione con una maschera nutriente dalla texture leggera che non appesantisce. Il trattamento completo dona ai capelli morbidezza, luminosità, nutrizione e allo stesso tempo un colore ricco, naturale, rispettoso del capello e rispondente alla scelta.

Come scegliere la tinta per capelli in base al colore della pelle e degli occhi

Ognuno ha un colore preferito, ma purtroppo – all’atto pratico – non ha lo stesso effetto su di sé. Il biondo non si addice a tutti, così come i toni scuri. Come scegliere, allora, la tinta per capelli ideale che garantisca un effetto naturale (almeno ché non si decida per la decolorazione con tinte “fantasiose” come l’azzurro, il rosa, il fucsia, il verde)?

Tra i fattori che influenzano la scelta della tinta giusta ci son:

  • il sottotono della pelle;
  • il colore naturale di base;
  • il colore degli occhi.

Per sottotono della pelle si intende il colorito e le sfumature della propria carnagione che si diramano sostanzialmente in due direzioni: toni caldi o freddi su carnagione chiara, media o scura. Per individuare il sottotono della pelle è sufficiente verificare il colore delle vene e notare se vi è predominanza del colore blu o verde.

Se le vene hanno una sfumatura blu significa che il sottotono è “freddo”, mentre le vene verdi rivelano un colore di fondo della pelle “caldo”. Le pelli con un sottotono freddo corrispondono generalmente a carnagioni diafane, bianche, rosate, una pelle lunare o di porcellana. Per questa tipologia, la tinta per capelli che le valorizza sono il nero corvino e i rossi (tra le tinte scure) o il biondo freddo, cenere o glaciale (tra le colorazioni chiare). Questi opposti rendono un contrasto affascinante, molto chic e valorizzano tutto l’insieme.

Le persone con la pelle scura, ma un sottotono freddo (vene blu) posso orientare la scelta prevalentemente sulle tinte scure e decise: caffè, castano nero, moro deciso.

Chi ha la pelle dal sottotono caldo (vene verdi) ha un colorito tendente all’ocra più che al rosato e quindi richiede colorazioni calde e dorate: cioccolato, castano dorato, caramello e rosso ramato (tra le colorazioni scure), castano chiari, biondo miele e rossi con riflessi dorati (tra le colorazioni chiare).

Il colore degli occhi influenza anche la scelta della tinta giusta. Gli occhi scuri o marroni richiamano tinte per capelli altrettanto scure come i mori intensi e i castani scuri. Gli occhi color nocciola con striature tendenti al verde prediligono un richiamo alle tinte del castano dorato, del caramello o per chi predilige dare un tocco più luminoso, il color miele.

Gli occhi verdi chiari si sposano con i colori freddi, mentre gli occhi verdi e scuri richiamano tinte calde e luminose come tutte le nuance di biondo cenere, i rossi ramati o i castano-dorati. Gli occhi blu o grigi si sposano con i toni freddi del biondo cenere – tra le colorazioni chiare – e del castano scuro – tra le colorazioni scure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *