I love shopping a Venezia

Ultimo aggiornamento:

Dico: “Guarda che carina la mia adoratissima Kinsella che per i fedelissimi ha pensato di pubblicare un ebook gratuito per raccontarci le avventure di Becky durante il fantasmagorico viaggio di nozze in giro per il mondo con il suo bel Luke! Chissà quante risate mi faccio!“.
Povera illusa che sono!

I love shopping a Venezia

E così, scarico l’ebook carica di aspettative, pregustando questo nuovo capitolo intermezzo della saga di Becky, ragazza affetta dalla sindrome di shopping compulsivo, che è riuscita ad accaparrarsi un ottimo partito: un uomo intelligente, colto, di successo, affascinante e chi più ne ha, più ne metta. Ok, sono storie che capitano soltanto nei romanzi rosa e nei film di Julia Roberts, ma a noi piace così, altrimenti non si sarebbe potuta proseguire la saga della ragazza dalle mani bucate se si fosse sposata un impiegatuccio qualunque, no?!

Quindi, decisa a leggermi tutta d’un fiato questo nuovo romanzo, mi metto comoda sul mio lettone, dopo aver messo a letto i bimbi e, senza neanche leggere tante anteprime del libro, tante recensioni, mi tuffo a Venezia anche io con Becky.
Dopo aver letto tutte le puntate di I Love Shopping, non potevo certo saltare questa… che poi, dico, è anche gratis! Che figata!

I love shopping a venezia

Apro il mio ebook e comincio a leggere

Becky, sposina, è tutta presa ad ammirare la romanticissima Venezia e a pianificare i suoi millemila acquisti di souvenir e a progettare tutte le altre tappe del viaggio di nozze: Polo Sud, Africa, passando per la nuova Zelanda, insomma, con calma vuole conoscere tutto… e comprare tutto, mi pare ovvio!

Poi, uno dei soliti battibecchi con il suo Luke turba il suo mondo perfetto, insomma, niente di nuovo, immediatamente dopo Luke comprende, risolve, perdona… fine del libro.

Fine.

Come!? Già finito?! Non può essere dai, avrò sbagliato a scaricare tutto il libro! Fammi vedere se c’è un altro link, qualche informazione.
Oppure si tratta soltanto del primo capitolo del romanzo, poi bisogna scaricare il resto!
Affanno. Incredula.
Ci deve essere un errore, dai!

Poi mi si illumina la lampadina sbiadita del cervello. Arriva la delusione, mista ad un filo di incazzatura, perchè… insomma, ecco, mi sento presa un attimo in giro dalla mia Kinsella.
Dove sarebbe il regalo!? Una ventina di paginette alquanto scontate? Ah, Kinsè… ci hai fatto rimanere a bocca asciutta sto giro.
E certo, ovvio: non abbiamo sganciato la grana, eh!?
Stai attenta bellina, non si prendono in giro i tuoi tanti affezionati lettori che hanno letto tutta la tua produzione letteraria e che pendono dalla tua penna. Rischi di perderli uno ad uno. Che l’idea di regalarci un capitolo della saga, non era male, mi era piaciuta un sacco, mi aveva fatto gola. Oltre a lasciarmi piacevolmente sorpresa, mi ha fatto riassaporare anche dei vecchi ricordi che avevo della prima Becky, insomma, la trovata poteva anche essere una ottima trovata di marketing. Forse così, non lo è più. Ne sono rimasta alquanto delusa.

Peccato. E’ un vero peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *