Il Gargano e 4 giorni tutti per noi 5

Ultimo aggiornamento:

Siamo tornanti domenica da questi 4 giorni di vacanza sul Gargano: una minivacanza, che poteva andare un pizzichino meglio, ma che ci ha fatto tanto bene, a tutti, grandi e piccini!

gargano con i bambini2

Ci siamo fermati dal solito tran tran quotidiano, ci siamo ritrovati in mille piccole cose, ci siamo riscoperti e goduti. Tutti.
Abbiamo staccato la mente dai pensieri che abbiamo lasciato tutti a Roma chiusi in uno scatolone ancora da aprire, con la casa ancora da mezza sistemare, ma non ci è importato niente: eravamo soltanto noi 5 e la voglia di stare insieme e fare cose insieme.

Il tempo non è stato clemente, ma ci ha permesso qualche giretto e di scoprire soltanto un pizzico delle meraviglie che quella terra ha da offrire e sa offrire.

gargano con i bambini3
Abbiamo chiacchierato con chiunque ci venisse a tiro, la gente del posto è adorabile: sono tutti simpatici, alla mano, spigliati, accoglienti… se poi vedono dei bambini, allora si allarga sul loro viso un sorriso sincero, che fa subito sentirsi ben voluti e accolti.
Un’ospitalità e un senso di apertura verso il prossimo che rasenta la commozione… la mia, in effetti!
Per me poi, è come tornare a casa dopo una lunga assenza.

gargano con i bambini

Riascoltare quell’accento, rivedere certi gesti, riassaporare alcuni sapori, risentire certi odori… mi catapulta indietro alla mia infanzia e mi fa stare bene. Mi pervade un senso di nostalgia, ma non una nostalgia triste, si tratta di una sensazione che mi mette in pace col mondo, che mi fa sentire amata e coccolata, al sicuro. Non saprei definirla in termini migliori. Al sicuro.
Quando si hanno splendidi ricordi di infanzia, è così. Credo.

La struttura che ci ha ospitato, il PizzicatoB&B, è gestita da una coppia di ragazzi in gambissima, sono stati gentilissimi e tollerantissimi con i nostri 3 piccoli monelli procura-danni e chiasso, ma per fortuna non c’erano ospiti nelle casette attigue a cui potevamo dare fastidio!
E che dire della tenerezza e della dolcezza della signora Fausta del Rifugio Sfilzi? Vedendomi mezza malaticcia, mi ha preparato un infuso di limoni suoi, buonissimo che mi ha rimesso al mondo, e sempre qui abbiamo conosciuto il cameriere/custode/tuttofare marocchino (mi scuso di aver dimenticato il suo nome!) che è un personaggio, che solo lui vale la pena di incrociare almeno una volta nella vita: gentilissimo, sorridente e pieno di aneddoti da raccontare, in dialetto foggiano, appunto.
E poi c’è la signora Celestina, con il suo ristorante a Peschici, con qualsiasi prelibatezza di mare si preferisca, anche lei molto materna e paziente, che ha fatto scorrazzare a piacimento i bimbi dentro e fuori dal locale, che ci ha raccontato come funzionano le cose nel suo locale, soprattutto in estate, nei periodi di alta stagione, dove molto spesso, il servizio si rallenta, ma non la qualità, soprattutto del pesce, che rimane sempre molto alta e curata.
Ed il signore della macelleria in centro, a Vico del Gargano: ha fatto giocare i bambini con gli abbellimenti che aveva in vetrina, ci ha fatto assaggiare caciocavallo e salsicce, ci ha consigliato il taglio di carne da preparare a cena ai bambini, che se la sono divorata e loro, non sono granchè amanti di carne…
E per finire… addirittura abbiamo conosciuto Babbo Natale in incognito a Vico, che faceva colazione al nostro bar. Miriam l’ha riconosciuto: stessa barba, stessi occhi azzurri, stesso naso a patata, stessa panza… e poi pure gli occhialetti. I bimbi si sono avvicinati a lui chiedendo se fosse veramente Babbo Natale e lui, abbassando la voce ha risposto: “Shhhhhh… non ditelo in giro, che altrimenti non mi fanno finire di bere il cappuccino in santa pace!”.

gargano con i bambini8

Abbiamo giocato, camminato, conosciuto nuovi animali e fatto incontri strani…

gargano con i bambini9

gargano con i bambini11

Abbiamo attraversato la Foresta Umbra, l’abbiamo perlustrata e profondamente respirata, abbiamo raccolto ghiande, pietre, abbiamo scoperto angoli di paradiso.

Siamo andati su altalene che si perdevano tra i secolari alberi della foresta…

gargano con i bambini7

 

… abbiamo goduto di qualche raggio di sole che filtrava tra le fronde degli alberi

gargano con i bambini5

Abbiamo assaggiato un sacco di cose buone…

gargano con i bambini4

gargano con i bambini6In una parola: siamo stati bene. Molto.
Torneremo… e anche se suona più come una minaccia che come una promessa, già non vediamo l’ora!

Grazie ad AroundFamily per questa bella opportunità.

Per avere dritte e suggerimenti su come vivere al meglio questo angolo di paradiso, vi lascio il link della mia dettagliata recensione del B&B.

2 commenti

  1. Complimenti per il bellissimo post e foto del Gargano!
    te lo dico da Garganico in esilio… mi sono commosso 🙁

    1. Grazie a te per aver lasciato questo commento. Ora hai fatto commuovere anche me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *