DC League of Superpets: la vita segreta degli animali domestici dei supereroi

Last Updated on 25 Agosto 2022 by Micaela

DC League of Superpets è il nuovo film animato della Warner Bros che diverte tutti soprattutto i più piccoli.

Superpets – la storia

Rileggere la storia attraverso gli occhi di Kripto, il cane di Superman, che ha gli stessi poteri del suo padrone, con il quale ha un rapporto simbiotico e di perfetto sincronismo: è grazie a lui che Superman riesce a portare a termine le sue più pericolose imprese.
Il punto di vista di Superdog è interessante: fa tenerezza, mette in luce aspetti della vita di Superman a cui non si è forse mai pensati.

E poi c’è un manipolo di animali che vivono in un rifugio in attesa di adozione. Ciascuno di loro ha qualcosa che non li rende appetibili alle famiglie che si recano lì in cerca di un cucciolo, quindi vivono alimentando il sogno di riuscire un giorno a fuggire e ad arrivare alla mitica Fattoria degli Animali, dove non ci sono padroni, dove esiste libertà e prati verdi, dove persino le stelle in cielo sono più luminose.

Cosa accade se all’improvviso questi animali ottengono dei superpoteri?

La Justice League e il mondo intero dipende dai Superpets

La storia è un crescendo di consapevolezza, unione e gioco di squadra, tanto che l’intera Justice League si ritrova a far affidamento solo sui super animali!

Tanto si è detto e si è esplorato del mondo dei supereroi, tanti sono i film che raccontano le vite di questi mitici personaggi, ma mai il punto di vista è cambiato nel corso del tempo. Ecco, in questo film d’animazione si intravede una grande novità e la commistione di più generi.
Si intraprende quindi una via di sperimentazione, che strizza l’occhio ai cartoni “vintage”, senza dimenticare i ritmi e l’azione a cui invece sono abituati i nostri bambini, rendendo tutto molto appetibile e interessante.
Si gioca molto sulle manie e i vezzi dei classici supereroi, tanto che diventano delle armoniose caricature (esilarante la rappresentazione del cupo e tormentato Batman e ci sta tutta!).

Superpets e Animal Farm: punti in comune

Tutto è possibile nel mondo dell’animazione, anche esplicite citazioni all’opera “Animal Farm” di George Orwell, che parla proprio di un gruppo di animali con voglia di riscatto e di indipendenza, che cadono dalle mani di un padrone in quelle di un altro.

Come è nata l’idea degli animali con i superpoteri?

Il regista del film, Jared Stern, che ha partecipato alla scrittura della sceneggiatura con
John Whittington, rivela che l’idea della storia gli è venuta in mente nel luogo più
giusto che si possa sperare. “Mia moglie è volontaria in un canile e un giorno la sono andata a
trovare per darle una mano. Mentre ero lì, mi sono soffermato a guardare un gruppetto di
adorabili micini nella stanza principale—per ogni animale essere adottato è una cosa
meravigliosa, ed io ho sentito quei gattini sarebbero stati adottati molto presto. Però, nel retro
del rifugio c’era anche una stanza con alcuni animali più anziani, e ho avuto la sensazione che
probabilmente sarebbero vissuti lì dentro per un bel pezzo, e sembravano come svuotati. Voglio
dire, è bello pensare che siano stati accolti dal personale del canile, ma io speravo veramente
che avrebbero trovato presto casa. Per qualche ragione ho pensato, ‘E se avessero dei
superpoteri?’ Premetto che, ho lavorato ai film di ‘The LEGO Batman Movie’ e conosco
abbastanza a fondo i personaggi della DC, perciò quel soggetto lo avevo da sempre in mente,
ma qui ho pensato che ci potesse essere la maniera di mescolare animali e poteri in una cosa
sola, e questa è più o meno l’origine della storia del film.”

Se solo si riuscisse ad avere lo stesso livello di qualità nei prossimi film dei supereroi DC, allora avremmo davvero la svolta epocale!

Un film che intrattiene e diverte, adatto a tutti.

Dal 1° settembre 2022 solo al cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.