Terza seduta di logopedia

Last Updated on 28 Novembre 2018 by Micaela

Terza lezione di logopedia per Miriam.
Si procede, a piccoli passi per delle cose, a grandi passi per altre, ma si va avanti e questo è l’essenziale.
E’ importante per Miriam, che così acquisisce ancor di più stima in se stessa e non demorde.
E’ importante per me, perchè riesco in questo modo a capire come aiutare la mia bimba.
… e diciamolo, è importante anche avere un riscontro positivo a fronte dei soldini spesi, e non sono neanche pochi!

Questa volta ci siamo esercitate nella pronuncia della “R”, inserita all’interno delle parole.
Il primo obiettivo, non è quello di dirla perfettamente, ma di evidenziare il fatto che ESISTE una lettera da pronunciare in quel punto esatto della parola. Inizialmente si può sostituire con la “L”, ammò di pronuncia cinese, proprio per dare evidenza che c’è.
Quindi, non si deve dire SCIAPPA, ma SCIALPA. Con una bella pausa sulla L.
Se poi esce fuori il suono esatto, tanto di guadagnato, non ci fa certo schifo, eh!

Ecco le parole su cui ci dobbiamo esercitare questa settimana

E poi, ancora, abbiamo insistito sulle sequenze temporali: mettere in fila una successione di immagini rappresentanti una scena che evolve nel tempo.
La cosa non è stata azzeccata da subito, perchè Miriam ha fretta di terminare… e quindi, molto spesso si butta e sbaglia!

E ancora… porre l’attenzione sui particolari: vedere le differenze tra immagini simili, e anche qui, lei ha fretta e sbaglia…
ma ci lavoreremo su.
Questo è sicuro!

Alla fine, la mia piccina era stanca morta, ma avevamo ancora un’ora tutta per noi, per stare insieme solo io e lei… e da brave ragazze, ci siamo date allo shopping!
Ah, che soddisfazione!!!!

Le altre lezioni di logopedia:

Aggiornamento: di quando Miriam ha finalmente trovato la “R”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.