Lavorare da casa in mezzo ai libri

Ultimo aggiornamento:

Avevo circa 20 anni, lavoravo nella biblioteca del dipartimento dove studiavo ed ero giovane e felice (e anche spontaneamente bella, diciamolo!).
Condizioni, queste due, forse incollate tra loro, ma ad analizzare bene, ero felice perché facevo quello che più mi piaceva: stare in mezzo ai libri e alle persone.

Poi sono stata risucchiata dal mondo del lavoro, quello tradizionale, quello fatto da stanze di ufficio, rapporti raffreddati e formali, tensioni e compromessi e tempo che non basta mai. Nel frattempo sono passati gli anni, quella gioventù ora è un bel ricordo, la bellezza fatico un sacco a mantenerla, ma questa è un’altra faccenda.
Ho ritrovato la mia dimensione cercando di mantenere le mie passioni: i libri e le persone. Quindi il primo obiettivo per stare bene è proprio questo: ritrovare il proprio centro.

Ritrova le tue passioni

E’ per questo motivo che riguardarsi dentro, ad un certo punto della vita, è essenziale, come è essenziale ritrovare la parte di noi che eravamo un tempo, quella che ci contraddistingue da tutti gli altri. E nonostante gli anni, la vita vissuta nel frattempo, gli eventi passati, io sono sempre quella ventenne lì, che amava annusare libri, riporli al proprio posto, consigliare chi veniva e cercava un testo, catalogare gli ultimi arrivi, leggere al volo le quarte di copertina, nascondermi nel magazzino alla ricerca di vecchi tesori e perdere la cognizione del tempo.

Lavoro. Casa. Libri. Guadagno.

Oggi è possibile realizzare le proprie inclinazioni e trovare il proprio spazio in milioni di modi diversi, internet può essere fonte inesauribile di opportunità, basta saper navigare.
Una di queste opportunità è di diventare una venditrice di libri da casa.
Senti come fila liscia questa frase: “vendere libri da casa”.
Libri.
Casa.
Bello.

Vendere libri da casa

Andiamo nel dettaglio.
Esiste una casa editrice inglese, la Usborne (so che l’hai sentita nominare, è famosa anche qui in Italia, quindi non mi dilungherò nel parlare del vasto assortimento di testi in inglese per qualsiasi esigenza, sui più disparati argomenti, dagli 0 anni in su) che fornisce strumenti, sito web personalizzato, tutor e informazioni per lavorare da casa e promuovere i loro libri.

Non ci sono impegni e scadenze, altrimenti diventerebbe uno stress aggiuntivo, il ritmo e il tempo che si vuole investire in questa attività dipende dalla singola persona, ma certo è che se piacciono i libri, il contatto con le persone anche attraverso un monitor e si ha un minimo di pratica con il mondo del digitale, allora la strada è tutta in discesa.

La casa editrice fornisce a chi decide di diventare un Indipendent Usborne Organiser un kit per iniziare e per assaggiare di cosa si tratta, lo si acquista per un terzo del valore commerciale e si comincia a lavorare e a contattare singole persone, scuole o biblioteche.

Il vero smart working

Questo è un momento in cui inventarsi un lavoro davvero smart è fondamentale: non si può rimanere con le mani in mano aspettando eventi, devi andarteli a prendere da sola.
E qui l’istinto materno ti dice: “Attenta, stai privando i tuoi figli del tuo tempo, delle tue attenzioni”, potrebbe essere vero, ma se scegli il lavoro giusto che puoi fare da casa e con i tuoi tempi, allora non hai tolto niente a nessuno, no? Casomai, hai dato.

In questo mondo si entra in contatto con persone preparate e positive, si ha modo di crescere in base a quanto si ha voglia di investire, insomma, è tutto molto flessibile.

Il giudice sei tu

Non c’è un modo migliore o peggiore per svolgere questo lavoro, l’unico giudice del tuo operato sei solo tu, come è giusto che sia. C’è solo la voglia di fare qualcosa di bello.
E allora, perchè non provare?

Come diventare organiser Usborne e lavorare da casa

Se volete saperne di più, se volete informazioni dettagliate e precise, se volete orientarvi in questo mondo, allora contattate Silvia della libreria Lelù, che sarà felice di aiutarvi. Sappiate che ha energia da vendere e che è contagiosa. Se non ci credete, provate a dare uno sguardo alla sua pagina facebook della sua libreria online: Libreria Lelù – libri in inglese per l’infanzia

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *