Miriam e la sua passione per i cavalli: Spirit cavallo selvaggio

Lallo!!! Lallo!!!!” urla Miriam quando vuole vedere il suo nuovo dvd di zecca regalatole dai nonni fornitori ufficiali di ogni giocattolo meraviglioso e all’ultimo grido che c’è in circolazione.
E così si parte con la grandiosa avventura di Spirit cavallo selvaggio, ovvero, il cavallo più coraggioso e commovente che io abbia mai visto.

spirit cavallo selvaggio

La sua passione per questo animale risale a qualche mese fa, quando una delle sue inseparabili principesse Disney (Cenerentola, per la precisione) era accompagnata dal suo cavallo dalla lunga criniera bionda.
E’ stato amore a prima vista, senza ombra di dubbio.
Poi ci si è messa anche un’attività al nido che sta coinvolgendo i bimbi a colorare e a imparare gli animali, disegnandoli su un poster gigante attaccato al muro e parlandoci come se fossero veri (ne parlai anche tempo fa).
Quando siamo in auto e vede di sfuggita anche solo un cartellone pubblicitario che raffigura un cavallo, lei si rianima tutta e comincia a fare il rumore degli zoccoli…
Mi sa che è arrivato il momento di portarla a vedere dei cavalli veri, anche se questa estate già c’è stato un incontro ravvicinato con questo splendido animale, ma la cosa l’aveva spaventata un po’… credo che ora, però, apprezzerebbe meglio e se lo ricorderebbe con gioia.

Spirit cavallo selvaggio – La storia

Il dvd di Spirit cavallo selvaggio è diventato un tormentone. La storia è molto verosimile, non ci sono cavalli parlanti e umanizzati, ci sono animali liberi che vivono nel proprio habitat.
Si vedono le loro abitudini in branco, i loro rapporti, la loro vita. E poi si vede come interviene l’uomo.
Ci sono due tipi di uomini: quelli che vogliono predominare a tutti i costi, che legano e mortificano il cavallo, costringendolo a fare e ad essere ciò che non è, e poi ci sono uomini che invece la natura la conoscono dal profondo, che la rispettano e la venerano. E in questo secondo caso, può nascere una grande amicizia, più forte di qualsiasi altro legame. Spirit è capace di qualsiasi cosa per il suo nuovo amico.

Quando, al momento dei saluti, l’amico umano lascia andare libero Spirit per la sua strada, si vede il cavallo quasi nostalgico, abbracciare in maniera simbolica il suo amico e se ne va, lasciando intendere che quell’amicizia sopravviverà al tempo e alle distanza.

Un gran bel film, pieno di significato e di poesia. Con musiche stupende.

Questa è la prima scena… poetica, con la colonna sonora cantata da Zucchero.

Insomma, posso contare che l’era di Biancaneve e i sette nani è completamente tramontata? Ci posso finalmente contare???? Il cartone di Spirit è decisamente meglio! Tutta un’altra storia… anche se ci sono momenti davvero malinconici…

Forse potrebbe interessarti anche:

4 commenti

  1. Anche la mia Ciopola adora i cavalli, però proprio come Miriam questa estate si è spaventata vedendoli da vicino!
    Personalmente credo che il problema non sia Cenerentola in particolare, il vero guaio a mio avviso sono le “fisse” che i piccoli prendono per i cartoni, tali per cui anche la più bella storia diventa un insopportabile tormentone…ma è solo una personale opinione!
    p.s. ho visto la foto storia del w.e., sono troppo forti le piccole!

  2. Temo che serenamanontroppo abbia proprio ragione… presto anche Spirit diventerà un incubo… ma goditelo finché è ancora una novità! 🙂

  3. Per lo meno, in Spirit la colonna sonora è davvero MERAVIGLIOSA! Ci sono interi pezzi di Zucchero che non conoscevo e che ho scoperto molto piacevolmente, per lo meno, mentre sfaccendo ascolto della buona musica, no?
    Senza considerare poi che nella versione in inglese la colonna sonora è interamente cantata da Phil Collins… un altro veramente grande!!!!
    Così alterniamo italiano… inglese… e via così…

  4. Ottima idea quella di vederlo in inglese!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *