Rimedi contro il mal d’auto

Ultimo aggiornamento:

Da piccola (talvolta tuttora) soffrivo di mal d’auto! Se poi c’è traffico, il viaggio è lungo e sotto il sole, mi sento male SICURO!
Spesso ho costretto i miei genitori a fermate d’emergenza, in qualsiasi situazione… e vivevo i viaggi in auto con terrore e ansia, non ho mai vissuto serenamente uno spostamento lungo, perchè ancora temo di sentirmi male…
Ho spesso ricorso a rimedi farmacologici, per stare tranquilla, ma questi, inevitabilmente mi mettono addosso una sonnolenza che non riesco a smaltire facilmente: situazione davvero antipatica!

Quali sono i rimedi contro il mal d’auto?

Per evitare spiacevoli inconvenienti, nel corso di tutti questi anni, ho trovato diversi rimedi, ormai noti al mondo intero, ma non sempre si ricordano, soprattutto se non si è mai provato sulla propria pelle.

Visto che ci avviciniamo a grandi passi al periodo delle vacanze, visto che i weekend fuoriporta ormai son vicini (sperando sempre che il tempo si decida di assisterci), è bene tener presente delle facili regole di sopravvivenza in questi casi.

rimedi mal d'auto

Innanzitutto, ricordo che, normalmente, i bambini molto piccoli (in genere al di sotto dei 2 anni), non dovrebbero soffrire il mal d’auto, perchè il loro senso dell’equilibrio non è del tutto sviluppato, quindi non risentono troppo dello sciabordio procurato dalla macchina, anzi… questo gli procura tanta sonnolenza e dovrebbero addormentarsi facilmente.
Per tutti gli altri, ecco le regole di cui dicevo:

Mal d’auto – cosa fare prima di partire

  1. evitare colazioni o pasti abbondanti e pesanti. Evitare di ingerire troppi liquidi. Mangiare leggero e preferibilmente salato (pane, crackers, fette biscottate, …)
  2. vestirsi comodi
  3. non mettersi addosso profumi troppo forti
  4. se si hanno rimedi omeopatici, cominciare a ingurgitare granuli e granuletti vari

Mal d’auto – cosa fare durante il viaggio

  1. evitare deodoranti per l’auto troppo forti e nauseanti. Severamente vietato fumare, per milioni di motivi e tra questi c’è anche il fatto che la puzza di fumo provoca nausea a chi soffre di mal d’auto. Evitare di bere caffè, l’odore si sentirebbe.
  2. non leggere e comunque non far tenere il capo chino in avanti al bambino, ma invogliatelo a guardare fuori dal finestrino facendolo spaziare con lo sguardo e non facendolo fissare su dettagli che fanno in modo che gli occhi si spostino velocemente
  3. parlare, chiacchierare, cantare, ridere, accendere la radio, distrarsi, lavorare di fantasia
  4. evitare temperature elevate, se comincia a far caldo nell’abitacolo dell’auto, non esitare ad accendere l’aria condizionata in maniera moderata, lasciare anche uno spiraglio d’aria dal finestrino, può aiutare a riprendere fiato
  5. fare in modo che il bimbo non stia sotto la luce diretta del sole, mettere delle tendine ai finestrini dell’auto
  6. fermarsi per sgranchirsi le gambe spesso. Durante le soste evitare, come sopra, di ingerire troppi liquidi e preferire alimenti salati a quelli dolci.
  7. Cercare di guidare evitando gli scatti, troppe frenate e ripartenze brusche, ma dolcemente. Se ci sono curve, prenderle con calma.

Mal d’auto – Da portare sempre con sè per emergenza:

  1. almeno un cambio completo del bambino
  2. scottex e salviette umide
  3. una bottiglia d’acqua
  4. un asciugamano
  5. sacchetti di plastica/carta

Buon viaggio.

PS: ulteriori suggerimenti sono ben accetti, provvederò con prontezza ad inserirli!

8 commenti

  1. Non fare così ti prego!!!!

  2. @Marcella: ahahahahah… maddai che scherzavo dicendoti che ci son rimasta male che non ho vinto il tuo contest!!!! Quando ne lanci un altro?

  3. Si parla di mal d’auto??? eccomi quì! Ne soffro da quando sono nata (forse anche nel pancione di mamma xD). Da piccola era una cosa assurda, qualunque spostamento, anche breve, comportava continue fermate e scene da esorcismo! Ora che sono cresciuta il problema è meno evidente ma c’è sempre, e dipende anche da come sto fisicamente, se ad esempio ho già un po’ di stanchezza o mal di testa allora spostarmi in macchina è out. Consiglio un altro rimedio che è stato la mia salvezza (e anche dei miei e della macchina): ascoltare la musica con le cuffie, guardare fuori dal finestrino senza soffermarsi con lo sguardo su elementi esterni vicini (altrimenti gli occhi compiono dei movimenti veloci e ciò comporta giramenti di testa, almeno così succede a me) e darci sotto di fantasia! Mi lascio trascinare dai ricordi e dalle emozioni suscitate dalla musica e allora posso affrontare anche un viaggio di 8 ore 😉 Certo, tante ore in macchina con le cuffie ci si puo’ scocciare o comunque fa male sentire la musica ad alto volume per cui si fanno delle pause nei punti di sosta e autogrill(anche per sgranchirsi le gambe).
    Baci baci e grazie per i tuoi consigli 🙂

  4. anche io ho molto sofferto il mal d’auto e concordo pienamente ciò che hai scritto
    una cosa che non hai scritto io non potevo stare in mezzo mi faceva stare più male quindi mi mettevo vicno al finestrino e anche mettere un pò di mano fuori dal finestrino proprio le punta, ovvero il finestrino deve essere appena aperto, mi aiutava molto

  5. Bene, ragazze… provvedo ad inserire questi suggerimenti! Grazie!

  6. ciao!!Anche io fin da piccola sono sempre stata un disastro in auto…e il mio problema è stato quando il monelloha cominciato ad avere bisogno di intrattenimento…ho trovato un valido rimedio omeopatico (prescrittomi dal mio omeopata): COCCOLUS 5 CH in granuli. Ne prendo 2 granuli 1 ora prima di partire e poi (2) ogni due ore. Sai che ora riesco a anche a leggere?? E’ stata una vera scoperta! E li possono prendere anche i bimbi!!

  7. p.s. cocculus 5 Ch, ho sbagliato a scrivere!!

  8. @mami: effettivamente i rimedi dell’omeopatia non li avevo affatto presi in considerazione, non sono granchè fan di questo tipo di medicina, ma se funziona, BEN VENGA! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *