Aladdin il film

Ultimo aggiornamento:

Ormai sulla scia del remake delle favole più famose in film live action, la Disney non fa che superare sempre se stessa ed è accaduto anche con “Aladdin”.

Aladdin un musical romanticissimo

La storia di Aladino, della sua lampada e della bella Jasmine viene riproposta in chiave grandiosa, sempre in stile Disney, con un cast azzeccatissimo. Will Smith, infatti, nel ruolo del genio della lampada, non solo è molto convincente, ma è divertentissimo.

Aladdin il film: Colori e ambientazione da favola

Molti sono gli aspetti che catturano l’attenzione, non soltanto la storia, che tutti ben conosciamo.

Aladdin il film: una nuova Jasmine

Una delle cose su cui viene fatta maggior attenzione è il cambiamento del ruolo di Jasmine: vuole diventare sultano proprio lei e succedere così in maniera naturale al posto del padre, ma non può farlo perchè la legge vuole che debba essere necessariamente un uomo a ricoprire quel ruolo.
Lei non ci sta a questo obbligo, non ne capisce il motivo, perchè si sente all’altezza della situazione e lo dimostra ampiamente dalle scelte che fa, da come si occupa del suo popolo, da come parla e da come agisce, da vero sultano. E non un sultano qualunque, uno dei migliori.
Nonostante la reticenza iniziale del padre, anche lui finalmente apre gli occhi, anche grazie all’operato di Aladino, che in tutto questo, non fa altro che riconoscere la grandezza di questa giovane donna.

Ecco, sullo sfondo della nota favola di Aladdin, ecco che si racconta la storia di emancipazione di una donna che non ha affatto vita semplice e che si ribella al suo destino che sembra essere scritto da secoli.

Aladdin è seprattutto musiche e colori

Le musiche e l’ambientazione sono spettacolari. Vale la pena di vedere il film anche solo per questi due aspetti. I colori. Ragazzi, che colori! E i costumi. Da incantare tutti!
La Disney è maestra in tutto questo e lo dimostra a pieni voti!

Gran bel film, da vedere tutti insieme, adatto a tutte le età.

Forse potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *