Morbius: il tormento interiore tra male e bene

Last Updated on 11 Aprile 2022 by Micaela

Michael Morbius (interpretato da Jared Leto) è uno scienziato di fama mondiale, affetto da una grave malattia del sangue che gli limita parecchio l’esistenza e gli trasforma il corpo. Le sue aspettative di vita sono davvero poche.
I suoi sforzi nel cercare una cura non sono vani, anzi. Ma il prezzo per guarire è alto. A seguito delle sue incessanti ricerche, riesce a trovare un siero che lo aiuta, ma lo trasforma in un vampiro assetato di sangue, fuori controllo.

Morbius l’antieroe

È l’antieroe al cui interno combattono bene e male, è il tormento dalle cui crepe fuoriesce ora un lato oscuro e spaventoso e ora un altro, altruista e pacifico.
Il professor Morbius deve decidere se essere medico o essere assassino. Non può essere entrambe le cose. Ne va della sua sanità mentale.
Dire che è un film per bambini, quindi, è un azzardo grosso. Perchè non lo è affatto.

Film che vive di oscurità

C’è poco spazio per l’ironia nel film, c’è poco spasso, ma c’è molta oscurità.
Gli effetti non sono così degni di nota e la trama è abbastanza prevedibile, infatti richiama a mille altre storie già viste. Nonostante tutto questo, l’ho trovato un film godibile e che fa trascorrere una bella serata al cinema, con qualche punta di adrenalina ogni tanto.

Anche se in giro ho letto critiche che hanno fatto a pezzi questo film, paragonandolo al peggiore dei Venom in circolazione (che anche lì, mi hanno divertito non poco), mi sento che vale sempre la pena dargli una possibilità e guardarlo.

Occhio alle due post-credit scene, che ricollegano (o almeno ci provano) questo film a quelli di Spiderman.

Morbius è per bambini?

E se vi state chiedendo se è un film adatto ai bambini, la mia risposta è assolutamente no: un vampiro che fa strage di innocenti per succhiare il sangue, non è un bel vedere e non è nemmeno un bel messaggio.
Se poi vostro figlio non chiuderà mai più occhio la notte, non date la colpa a me o a Morbius.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.