Torta tenerina: per i veri amanti del cioccolato

Che roba, ragazzi, la Torta Tenerina è qualcosa che si avvicina di parecchio al paradiso, ne sono convinta!
Simile ad un brownie per consistenza, forma e sapore, è ancora più intensa, a mio avviso, perchè dentro non ci sono nocciole e mandorle, ma puro cioccolato. Per gli amanti del cioccolato fondente è la vera goduria!

Questa torta sicuramente mette d’accordo tutti, soprattutto gli amanti del cioccolato!

Torta tenerina è per intenditori del cioccolato

E’ facile da preparare e, tolto il tempo di scioglimento del cioccolato a bagno maria (o, ancora meglio, nel microonde), è anche rapida da realizzare! Non necessita di lievito e deve rimanere umida e morbida dentro.
Perfetta per colazione, merenda, per una festa, o come dessert accompagnata da un ciuffetto di panna, insomma, va bene SEMPRE!

torta tenerina2

Ingredienti Torta Tenerina

  • 230g di cioccolato fondente (prendete del cioccolato di buona, se non ottima, qualità, perchè è fondamentale per dare il giusto sapore alla torta. Io prendo in genere quello a cubotti della Perugina)
  • 100g di zucchero
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di farina
  • 100g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo da spolverare sopra

Procedimento Torta Tenerina
Far sciogliere a bagno maria (o nel microonde) il cioccolato fondente e il burro.
Mentre questo composto stiepidisce, montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e, separatamente, montare i tuorli con lo zucchero fino a farli raddoppiare di volume. Nel composto dei tuorli, aggiungere a filo il cioccolato fuso, leggermente stiepidito, quindi unire i due cucchiai di farina, amalgamare bene.
Infine aggiungere gli albumi montati a neve, incorporandoli delicatamente, mescolando dal basso verso l’alto per evitare che si smontino.
Se l’impasto non risulta abbastanza liquido, aggiungere un goccio di latte.

torta verde1

Imburrare bene uno stampo da forno e versare il composto.
Basta una teglia per crostate, perchè la torta non deve crescere, anzi.
Infornare in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Quindi spegnere il forno e lasciar raffreddare la torta.
E, comunque, ve lo dico: è buona anche tiepida!
La superficie verrà come una crosticina, un po’ disomogenea, se l’impasto non era del tutto liscio, ma non importa. Tanto il tutto viene abbellito da un’abbondante spolverata di zucchero a velo sorpa.
L’interno della torta è, invece, leggermente umido e morbido, da un profumo di cioccolato strepitoso. Ecco cosa è la torta tenerina!

torta tenerina1

Un suggerimento che mi sento di darti, perchè l’ho sperimentato sulla pelle mia è il seguente.
Se stai preparando questa torta come dolce da portare a cena a casa di amici o ad una festa, allora fanne due, altrimenti i musi lunghi in casa si trascinano per ore!

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *