Come guadagnare con il blog

Ultimo aggiornamento:

Fare del blogging un mestiere da cui trarre profitti non è cosa semplice.
Ci sono fior di professionisti che scrivono libri in merito, che dispensano consigli, che forniscono materiale di approfondimento.
Poi ci sono i consulenti, pronti a farti capire cosa funziona e cosa non funziona del tuo blog, spiegandoti su cosa puntare, a chi rivolgerti e quale comunicazione sia più efficace.

Insomma, ci sono persone che ci campano veramente con un blog, a fronte di tanto studio, di tanta applicazione e, diciamocelo, anche di tanto talento.
Il giusto bilanciamento tra tempo-denaro investito- studio e talento tira fuori un blog di successo.

Il mio non lo è. Il mio è un piccolo blog che si rivolge a mamme (e spero anche a qualcun altro), la mia “mission“, come dicono quelli bravi, è quella di fare e scrivere quello che mi piace e non credo neanche che questo possa definirsi mission.

Comunque sia, torniamo a noi.

Con gli anni mi sono ritagliata un piccolo numero di lettori fedelissimi, ho allargato la mia influenza sui canali social, ho stretto amicizie e sono parte integrante di una rete di persone sul web che qualche volta capita che riesco a guadagnare qualche soldino, il che non guasta mai.
Ripeto: questo non è il mio lavoro, ma qualcosa arriva ugualmente.

come guadagnare con il blog

Per chi è alle prime armi, per chi vuole sapere come si riesce a trasformare un po’ di tempo trascorso bloggando, o tweettando in soldi, allora, è bene sapere che esistono agenzie che fanno da tramite tra blogger e social influencer e le grandi  e medie aziende.
Principalmente bisogna iscriversi al grande bacino di queste agenzie, fornendo i dati principali della nostra attività in rete (argomenti trattati, canali social, numero di follower, sito/blog, eventuali statistiche di accesso, …) e si viene inseriti tra i vari candidati per le prossime campagne.

Come guadagnare con il blog: Agenzie che fanno da tramite

Tra le agenzie che ho conosciuto io, con cui attualmente collaboro e con le quali ho visto dei ritorni in termini di guadagno ci sono le seguenti.

  • Buzzole: è  un motore che oltre a dei complicatissimi algoritmi pesa la tua influenza sui tuoi canali social, distribuisce campagne pubblicitarie che possono riguardare anche soltanto interventi sui social network, come facebook e twitter e in più può coinvolgere anche blogger.
    Ogni campagna fornisce dei crediti, che vengono dichiarati a priori quando si viene invitati a partecipare.
    La campagna ha un foglio di istruzioni (brief) ben dettagliato che da indicazioni su ciò che si deve  o non si deve fare durante la campagna stessa e si partecipa così a live-twitting di trasmissioni televisive, o anche di eventi importanti, o di condivisione di link e comunicati.
    Così come si può essere invitati a scrivere sul proprio blog, per chi lo possiede, post aderenti a campagne mirate per grandi aziende.
    Il tutto viene ripagato con dei punti che poi possono esser convertiti in buoni Amazon.
    Se vi va di iscrivervi, vi lascio il mio link: https://buzzoole.com/referral/invite/W3GxrY3lKGak60pE
  • Per chi ha un blog che tratta argomenti inerenti al mondo delle mamme, non si può non conoscere Fattore Mamma.
    Qui vengono selezionate le candidate blogger per partecipare a campagne, eventi e si guadagnano dei soldi regolarmente e puntualmente accreditati sul proprio conto corrente!
  • Se sei un blogger, o anche se hai solo una pagina facebook attiva e seguita, se sei interessato a partecipare a brainstorming e approfondimenti, se ti va di capire le dinamiche del marketing e produrre contenuti di qualità allora YourBrandCamp è il posto perfetto. Qui vengono selezionati soltanto all’inizio gli influencer che poi saranno liberi se e quanto partecipare al Camp.
    La partecipazione viene di volta in volta pesata in base alla quantità e alla qualità dei contenuti prodotti e si ricevono dei rewards, che possono esser convertiti in buoni acquisto, ma anche in consulenza personalizzata.
  • Upstory: è un collettore di aziende da un lato e di publisher (ovvero blogger e social influencer) dall’altro. Ci si iscrive, dando i principali dati della propria attività in rete e poi si viene avvisati quando una campagna può fare al caso nostro. Qui vengono direttamente monetizzate le nostre attività sia social e sia sul blog e vengono accreditate una volta raggiunta una soglia minima.

come guadagnare col blog

Come guadagnare con il blog: Le affiliazioni

Altra fonte di possibile guadagno per un blog, sono le affiliazioni.
Mi sono iscritta al programma di affiliazione di Amazon: pubblicizzando i prodotti che si trovano su questa piattaforma, a mio piacimento, ricevo una piccola percentuale sulle vendite effettuate tramite il link che ho esposto sul blog o sui miei canali social.

Certo, non vi sto dicendo che in questo modo ci si arricchisce, ma vi assicuro che un gruzzoletto per togliervi qualche sfizio esce fuori, senza considerare le tante occasioni di partecipare ad eventi e approfondimenti.

… se vuoi continuare a saperne di più, ho scritto una seconda puntata: “Come guadagnare con il blog #2“.

Forse potrebbe interessarti anche: 

12 commenti

  1. Grazie mille per queste informazioni!

  2. Ottimi spunti per imparare a guadagnare con il blog. Io per ora non ho inserito pubblicità nè affiliazioni. Vedremo in futuro quando il mio blog diventerà “famoso” 😀

    1. Non devi necessariamente inserire pubblicità o affiliazioni se ti registri alle agenzie, se la campagna proposta non è in linea con le tue idee o altro, puoi sempre non accettare e non succede nulla.
      Prova. E’ un buon esercizio per metterti in gioco: a volte propongono temi interessanti e spunti di crescita veri.

  3. Per me “lemcronache” è un mito…e meno male che non lo fai per lavoro! :*
    grazie per i consigli…mi chiedevo come si facesse per Amazon, per altro…

    1. … addirittura mito, non direi, dai!

  4. …in realtà continuo a non capire dove posso trovare info per Amazon…

    1. Mi sono iscritta anche io al programma di affiliazione amazon 🙂

  5. Sicuramente adsense va tenuto presente a mio avviso.

    1. Ancora non ho provato…

  6. Io conosco adsense ma lo utilizzo per un altro mio progetto. Per le agenzie mi sono trovata bene con Fattore Mamma ma le altre non le conosco se non per sentito dire da altre mamme blogger.
    Dovrei provare forse, ma prima vorrei pensarci bene.

    1. Fammi sapere se poi ne scovi qualcun’altra, ok?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *