Dolcetti al riso soffiato e cioccolata fondente

Melania ed io siamo le grandi incorreggibili golose della famiglia e quando si tratta dei dolcetti di riso soffiato e cioccolata, allora non guardiamo più in faccia a nessuno. Nessuno!
Saremmo capaci di farci fuori una torta solo noi due, o anche un’intera vaschetta di gelato, o un vassoio di ciambelle fritte… ma ciò che amiamo più di ogni cosa, è il cioccolato, in tutte le sue forme e consistenze, mischiato a qualsiasi cosa… biscotti, dolcetti, torte, glasse, creme, cioccolata liquida, cioccolatini, crema spalmabile… TUTTO! Quando dico tutto è tutto, fidatevi!

Ho in Melania una validissima alleata e ne sono felice!

Dolcetti riso soffiato e cioccolata fondente – la ricetta

Qualche pomeriggio fa, le ho preso gli ingredienti base di questa ricetta (che sono soltanto due, ovvero quelli del titolo!), che non richiede affatto di cottura e di passaggi particolari, che è semplice e dà molta, ma molta soddisfazione e che si può tracannare mangiare quasi immediatamente dopo la preparazione.
Ecco a voi, i dolcetti al riso soffiato e cioccolata fondente di Melania.

Ingredienti:
Una tavoletta grande a cubotti di cioccolata fondente
Riso soffiato (non ho pesato la quantità usata… ho fatto a occhio)

Procedimento:
Far sciogliere in un pentolino a bagno maria la cioccolata, quando è bella fusa, aggiungere man mano il riso soffiato e amalgamare bene con un cucchiaio, continuare ad aggiungere riso fino a che viene tutto ben ricoperto di cioccolato.
Poi con un cucchiaio, riempire a piacere dei pirottini di carta.

E’ praticamente impossibile non leccarsi le dita di tanto in tanto, come testimoniano queste foto!

In realtà Melania faceva un cucchiaio di impasto nel pirottino e uno in bocca, ma questo è nostro puro godimento… voi, fate come ve pare!

I dolcetti si possono gustare, in realtà, solo dopo averli fatti asciugare per bene, se riuscite ad aspettare.
Vi avverto, in modo che poi non si dica che non ve l’ho detto, questi dolcetti di riso soffiato e cioccolata creano dipendenza, uno tira l’altro, conviene nasconderli se non si vuole spazzolarli tutti in una volta.
Nel caso ve ne rimanga qualcuno, è meglio conservali in frigo, per evitare che il cioccolato si rovini.

7 commenti

  1. Quanto piace ai bimbi pasticciare in cucina con le manine cicciotte! Poi se il risultato è buonissimo il divertimento è doppio. Li proverò, non ho bimbi, ma i miei figli amano ancora il cioccolato!

  2. Penso che devono essere proprio buoni.
    Complimenti per la sequenza fotografica, è veramente carina
    Ciao
    Norma

  3. Troppo Buoni e Troppo Veloci…ne mangerei a quintali!!!
    Buonissimi!!!

  4. mi piacciono le foto che raccontano un mondo dentro la tua cucina…sicuramente li proverò!

  5. Anche noi siamo golosissime, capisco Melania anch’io avrei fatto come lei!!

  6. * Ti ho scoperta per caso e mi sono subito unita a chi ti segue, passerò con calma a leggerti intanto mi sono appuntata questa golosa ricetta che rifarò oggi stesso con i nipotini cioccolatodipendenti
    * Se vuoi leggere favole inedite per bambini (o chi vuol sentirsi tale anche solo per un momento) o vedere cosa faccio con i nipotini divertendoci con il riciclo o pasticciando in cucina… passa a trovarmi che mi farai tanto piacere
    Tante serene e gioiose festività a te e alla tua bella famiglia
    nonnAnna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *