Film da vedere con le amiche

Come scegliere un film da vedere con le amiche?
Capita che si possa avere una serata casalinga da trascorrere con un paio di amiche sia dal vivo, o sia in watch party (ormai questa pratica è usuale di questi tempi). Scegliere un film che vada bene per tutte non sempre è facile, chi ha gusti diametralmente opposti, chi ha già visto tutte le ultime uscite, insomma, bisogna trovare la quadra della situazione e trovare un film che piaccia, che intrattenga e che soprattutto diverta.

State lontano quindi da thriller, horror, drammi psicologici e famigliari. Lontano da tragedie, catastrofi, alieni e fantascienza, non piace a tutte.
E lontanissimo da film lacrimevoli, potreste andare a toccare corde “pericolose” per qualcuna e sollevare emozioni che non si vogliono affrontare.

Tutti i migliori film da vedere con le amiche

Quindi che si fà?

Si sceglie uno di questi film e poi fatemi sapere se non ho avuto ragione.

The book club – tutto può succedere

The Book Club: tutto può succedere, film del 2018, con un ottimo cast. E’ una simpatica commedia che racconta la granitica amicizia di 4 donne, non più ragazzine, la cui vita è stata costellata da scelte, famiglia, lavoro e situazioni “usuali”. Ma arriva anche per loro il momento di rompere gli schemi.
Molto divertente, ben strutturato ed esilarante.

Leggi la mia recensione del film The Book Club – tutto può succedere

The women

The Women, film del 2008, con Meg Ryan che adoro sempre alla follia.
Anche qui, c’è un gruppo di amiche che stanno vicino alla sventurata di turno, che inizialmente aveva la vita perfetta, con un marito perfetto, una casa perfetta, una condizione agiata perfetta, fino a quando dalla bocca di un’estetista non esce fuori il pettegolezzo che fa cadere tutta la perfezione e svela la meschinaggine dell’uomo perfetto.
La cosa che ho trovato geniale di questo film è il cast interamente femminile, anche nei ruoli secondari, non c’è un uomo che è uno. Segno questo dell’inutilità del genere? Chissà…

La verità è che non gli piaci abbastanza

La verità è che non gli piaci abbastanza, film del 2009 che può anche esser visto come un manuale di interazione tra uomo e donna. Quando un uomo fa qualcosa è perchè intende fare esattamente quella cosa, senza secondi fini (se non quello di portarti a letto) e senza troppe dietrologie. Quindi, se non ti invita ad uscire, non è perchè chissà che cosa, è che non vuole uscire con te. Punto. Fine. Stop. Dobbiamo farci pace con questo.
Divertente e molto illuminante, anche se scontato fino alla morte.
Difficile trovare l’uomo che sia all’altezza delle proprie aspettative, ma forse esiste.

Un piccolo favore

Ok, avevo detto thriller e robe psicologiche no, ma questo potrebbe fare un’eccezione e dare quel pizzico di brio in più. Un piccolo favore è del 2018. Due donne di stili completamente diversi, si conoscono perchè i figli vanno a scuola insieme, una “sfrutta” l’altra per i propri scopi e si ritrovano in questo film tante di quelle dinamiche a noi mamme molto note.
Ci sono tratti divertenti e tratti inquietanti.

Un piccolo favore: leggi la mia recensione completa

Il club delle prime mogli

Il club delle prime mogli è un film del 1996 che non ha di certo perso di smalto e simpatia. Tre donne, alle cui spalle c’è un matrimonio naufragato malamente, decidono di unire le forze per ritrovare la spinta per ricominciare e… perchè no, rovinare l’ex.

Burraco fatale

Burraco fatale, film italiano del 2020, racconta l’amicizia di 4 donne, infarcendola di così tanti clichè che sembrano quasi voluti e messi lì apposta. La donna tradita che cade tra le braccia del primo che la fa sentire un filo importante, la cinica donna in carriera e così via. Vale la pena vederlo per trascorrere un po’ di tempo in leggerezza e per farsi un paio di risate a denti stretti, di certo è che Loretta Goggi è il personaggio più divertente e non è tra le 4 amiche.

Il fidanzato di mia sorella

Il fidanzato di mia sorella, è un film del 2014 che vale la pena vedere anche solo per il fatto che c’è Pierce Brosnam!
La storia è molto semplice: lui è un fascinoso professore all’università che è solito far cadere nel suo letto le studentesse. Capita che una di queste riesca ad incastrarlo per bene e complice il fatto che lui vuole pensare ad avere finalmente una famiglia, abbandona le sue vecchie abitudini e diventa un compagno ed un padre amorevole. Ma a complicare le cose c’è la grande differenza di età tra i due e la presenza della sorella di lei, che lui sente molto più nelle sue corde.

Tutta colpa di Freud

Tutta colpa di Freud, film italiano del 2014, racconta la difficoltà di 3 sorelle a trovare l’amore. Queste ragazze hanno un papà psicoterapeuta, rimasto solo con loro tre e che lui per primo non è riuscito a rifarsi una vita. Insomma nessuno di loro è esente da contorcimenti interiori e da dubbi esistenziali.
La storia viene sviluppata con delicatezza e ironia, ho trovato adorabile la figura di questo padre che è combattuto tra il suo ruolo di genitore, quindi protettivo e accogliente, a ruolo di psicoterapeuta, quindi consapevole di quanto importante sia che le sue figlie siano donne complete e consapevoli.
Si alternano momenti divertenti ad altri molto teneri.

Avete altri film da vedere con le amiche da aggiungere a questa lista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *