Musical da vedere con i bambini

Ultimo aggiornamento:

Nella nostra famiglia siamo tutti appassionati di musical (tranne uno, indovinate chi). Quindi sono sempre alla ricerca di nuovi e vecchi titoli di musical per bambini, ovvero, da vedere insieme a loro.

Il genere cinematografico (e teatrale) dei musical o si ama o si detesta peggio dei granelli di sabbia sulle lenzuola pulite, c’è poco da fare.
Ebbene, noi siamo appassionati di musical, nemmeno a dirlo.

I miei trascorsi con i vecchi musical anni ’50

Sono cresciuta guardando i vecchi film in bianco e nero di Ginger Rogers e Fred Astaire, oppure quelli con Frak Sinatra e Marilyn Monroe, o anche Gene Kelly e Rita Hayworth. Mio padre mi ha trasmesso questo amore e ora mi ritrovo inconsapevolmente a fare altrettanto con i miei figli, che finora sembrano apprezzare.

Ora i musical non sono solo semplici commediole romantiche, come quelli dello stesso genere anni ’50 e ’60. Adesso sono costruiti attorno a storie anche abbastanza complesse, dove la musica e le coreografie fanno da cornice ad una storia altrettanto all’altezza della situazione.

Musical per bambini… e per grandi!

Quali sono i musical che piace vedere a noi in famiglia?
Eccoli, tutti qui. Nella mia lista troverete degli intramontabili senza tempo, che devono essere visti almeno una volta nella vita e poi ce ne sono altri di più recenti, che apportano grandi novità.

Tutti insieme appassionatamente

Uno dei primi film che vidi da piccola a scuola, ricordo che erano le scuole elementari se non sbaglio, è stato proprio “Tutti insieme appassionatamente”. Un militare rimasto vedovo e con una schiera di figli di tutte le età a cui badare, si affida ad una baby sitter che smussa gli angoli dei caratteri di tutti. Padre copreso: da rigido comandante senza alcuna sensibilità, indurito dagli eventi della vita, cambia inesorabilmente atteggiamento e si ritrova innamorato della vita e delle persone che lo circondano.
E’ stato con questo film che ho conosciuto una Julie Andrews strepitosa!

Maria: Non risponderò mai a un fischio. Si fischia ai cani, ai gatti, ad altre bestie, ma non ai ragazzi e certo non a me. Sarebbe troppo umiliante.

Comandante von Trapp: Fräulein, aveva tendenze così sovversive anche al convento?

Maria: Oh, molto di più, signore.

Mary Poppins

Un altro grande classico per sempre è Mary Poppins: la tata perfetta, colei che dovrebbe entrare a far parte di tutte le famiglie, indipendentemente da dove spiri il vento!
Sempre Julie Andrews, sempre una famiglia con dei bambini super monelli, solo che qui i genitori sono in tutt’altre faccende affaccendati e si affidano alla tata di turno. Peccato che nessuna riesce a sopportare e a sopravvivere alle angherie dei due diavoli, tranne lei. Mary Poppins. La magica e fantastica Mary.
Di certo è che questo è IL musical per bambini per definizione.

Mary Poppins; “Chiudi la bocca, Michael, non sei un merluzzo.”

La Bella e La Bestia

Decisamente più recente, rispetto i precedenti due, è il film Disney: “La Bella e la Bestia”, in versione action movie (ovvero non quella in cartone animato), dove vediamo un volto a tutti caro e noto ormai, Emma Watson nei panni della giovane e coraggiosa Belle.

Leggi la mia recensione de La Bella e la Bestia

Coco

Tra i mille cartoni Disney, che si possono annoverare tutti nel genere musical, mi sento di citare in particolar modo Coco. La storia di questo bimbo messicano e del suo rapporto con la festività dei morti tipica del suo paese. Una favola commovente (anche troppo, per i miei gusti), con una colonna sonora del tutto originale e coinvolgente.
Lo segnalo anche per poter affrontare con i bambini tematiche che altrimenti sarebbero troppo pesanti, come la perdita di un caro ed il naturale ciclo della vita.

“Ripensa a me, non dimentircarlo mai, ricordami dovunque tu sarai”

Leggi la mia recensione del film Coco

Aladdin

Altro live action movie della Disney, stavolta spettacolare in fatto di ambientazione, colori, costumi e coreografie è Aladin, con uno statuario Will Smith. Un musical per bambini che li lascerà a bocca aperta, perchè qui ci sono degli aspetti della famosa favola che non si sono mai visti prima e che li stupirà.

Leggi la mia recensione di Aladdin

Grease

E torniamo ai “vecchi” classici musical, con i quali siamo cresciuti noi genitori e che piacciono anche alle nuove generazioni. Sto parlando del mitico Grease, con l’intramontabile coppia cinematografica costituita da John Travolta e Olivia Newton John.
E’ vero, potrebbe essere non essere visto come un musical per bambini, ma a mio avviso, per i piccoli dai 7 anni in su, va benissimo e gli piacerà di sicuro.
Come dimenticare quelle musiche, quel gruppo di ragazzi che festeggia la fine degli anni del college a suon di “you’re the one that I want”?

Mamma Mia!

E con una colonna sonora di tutto rispetto degli Abba, il musical Mamma Mia è di certo uno dei nostri preferiti, quello che ci fa ballare di più, ridere di più.
Ambientato in un’isoletta greca di particolare splendore, questa Maryl Streep (superlativa) deve organizzare il matrimonio all’adorata figlia, peccato che poi si presenta più di un padre per quell’occasione.
Se vi state chiedendo se è un musical per bambini, vi rispondo dicendo che i miei figli hanno riso un sacco durante la scena di Maryl Streep che canta Dancing Queen con le sue due amiche, dicendomi che quelle tre eravamo io e le mie amiche quando facciamo le sceme.
E ci hanno azzeccato!

A star is born

Un film recentissimo, che ha riscosso un notevole successo per un milione di motivi diversi (tra cui il cast spettacolare, una Lady Gaga inaspettata, musiche strepitose, un Bradley Cooper da urlo, devo continuare?), è un musical a tutti gli effetti, con una storia densa alle spalle, di certo non adatta ai piccolissimi, ma per i ragazzini intorno ai 9 anni va bene.
Commovente, vibrante.

Leggi la mia recensione di A Star is Born

The greatest Showman

E questo è un musical la cui visione sarebbe da rendere obbligatoria in tutte le scuole. Un musical che parla di diversità, di inclusione, di risorse interiori, di amore che supera le differenze, insomma, assolutamente da vedere.
E non lo dico soltanto perchè il protagonista è Hugh Jackman, nossignori!
I più giovani apprezzeranno, tra l’altro, una versione parecchio impegnata di Zendaya, a loro volto molto noto.

Leggi la mia recensione di The Greatest Showman

Fame – Saranno famosi

Tempo fa pensai di proporre ai miei 3 la visione del vecchio telefilm Fame, lo ricordate?
La scuola che tirava fuori i maggiori talenti nel settore della musica, della danza e della recitazione, da cui prendevano vita mode e nuove tendenze.
Sono sicura che la ricordate.
Peccato però che ai miei figli non abbia fatto presa, però ha fatto presa il film uscito successivamente (parecchio successivamente) omonimo e ispirato proprio a quella serie televisiva.

This is it

E ora arriviamo a noi, al mio mito assoluto, a colui che ancora alberga nel mio cuore: Michael Jackson.
Il docufilm che raccoglie le ultime immagini disponibili del genio della musica, durante le prove al suo ultimo tour che non ha mai visto la luce, a causa della sua morte prematura e inaspettata.
This is it. Bello. Un pugno nello stomaco per chi lo ama, ma è da vedere, anche per rendersi conto dell’impegno e della fatica che c’è dietro a spettacoli di questa portata.
Belle sono le testimonianze di tutte le persone che lavoravano con Michael, che hanno avuto la fortuna di incrociarlo anche per un breve istante della loro vita e quanto abbia lasciato a ciascuno di loro in termini di insegnamenti, esperienza e dedizione.
I miei tre si sono incuriositi molto a vederlo, mi hanno sommersa di domande e ne sono rimasti affascinati.

In conclusione, ciò che accomuna tutti questi film è una colonna sonora che vale la pena ascoltare e riascoltare, delle situazioni e delle battute che ormai sono entrate nel gergo comune e che fa parte della nostra cultura, quella a cavallo dei due millenni.
Giusto tramandarla. Giusto rispolverarla.
E’ parte di noi.

Forse potrebbe anche interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *