Iron Man 2: la vita non è semplice da eroe

Avevamo lasciato Tony Stark annunciare al mondo intero il suo alter ego, ovvero di essere lui Iron Man, colui che ha intenzione di salvare il mondo.
Ebbene, con il secondo film di Iron Man si mantiene la promessa a tutti gli effetti.

Tutti contro Iron Man

La vita di Tony però non è facilitata da nessuno: da una parte il governo gli dà addosso, volendo i segreti delle sue armature e di avere anzi la disponibilità di un esercito fatto di iron man, dall’altra non si può permettere di lasciare la pace della nazione nelle mani di un privato. Un bel conflitto di interessi, certamente.
E poi c’è il grande competitor delle Stark Industries che vuole approfittare del momento in cui Tony ha deciso di sparire dal mercato delle armi per mettere su un monopolio per vendere delle armi di distruzione di massa anche a gente senza scrupoli.
Ed infine c’è il villain del film: Ivan Vanko, un altro scienziato pazzo che riuscirà a dare parecchio filo da torcere ad Iron Man.

Impegnato come è ora Tony decide di abdicare le sue industrie a favore della sua segretaria e assistente Pepper Potts, che lo prende molto alla lettera e si rivela oltremodo all’altezza della situazione.

La Vedova Nera all’azione

In questo film vediamo crescere non solo i personaggi che già abbiamo imparato ad amare, ma compare anche per la prima volta Natalia Romanoff, ovvero la Vedova Nera. Eccellente nelle tecniche di lotta, di un’intelligenza e acume paurosi, di un’avvenenza eclatante e di un potere di dissimulazione non indifferente, in pratica è l’unica capace di sorvegliare, aiutare, supportare e anticipare Tony Stark stesso.
Lei è l’agente dello Shield che è stato messo alle calcagna di Tony per coadiuvarlo e convincerlo ad entrare nell’agenzia per proteggere il mondo e formare la squadra che lo vendicherà dalle minacce esterne.

Iron Man 2: Film cruciale per la storia degli Avengers

Un film niente affatto banale, un film cruciale per lo sviluppo della trama degli Avengers e di grande azione. A noi è piaciuto particolarmente.

Consiglio, come sempre, la visione per i più piccoli (non al di sotto dei 7 anni, comunque), in compagnia dei genitori. Ivan Vanko non è certo un soggetto che lascia indifferenti!

E per il resto, godetevi lo spettacolo e non perdetevi la scena dopo i titoli di coda.

Informazioni sul film:

  • Anno di uscita: 2010
  • Fase Marvel: la prima, ovvero Avengers Assembled
  • Da quale età vedere il film: dagli 8 anni in su
  • Il film è disponibile sulla piattaforma Disney+
Iscriviti a Disney+ per guardare le più belle storie dai mondi Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic

Forse potrebbe anche interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *