Spiderman Far From Home: il supereroe dei bambini

Ultimo aggiornamento:

E’ tornato lui, Spiderman, l’amichevole supereroe di quartiere ed il divertimento è assicurato, per esperti marvelliani e non ed ora è anche disponibile ni dvd e blu ray!

Spiderman Far From Home in dvd e blu ray

Con questo film si conclude la terza fase dell’universo Marvel e si attende con trepidazione l’inizio della nuova fase.

Se non avete visto ancora End Game, allora NON leggete questa recensione, è a rischio SPOILER. Nel caso contrario, invece, non faccio alcun tipo di spoiler per questo film.

Le fasi dei film Marvel

Allora, dicevamo: Peter Parker è il protagonista di questo film interamente dedicato a lui e a Mysterio.

Il ritorno di Peter Parker dopo essere BLIPPATO!

A valle dei fatti accaduti in EndGame, il mondo è orfano di svariati supereroi e personaggi che erano un forte punto di riferimenti per tutti. Ci si sente come in balia degli eventi e che ora qualsiasi cattivo arrivi sulla Terra potrebbe avere via libera.
Quelli che erano stati polverizzati da Thanos, sono tornati in vita, solo che c’è un gap temporale tra chi non era stato “blippato”, che ha continuato a vivere regolarmente, e chi invece sì. Ma questo non sembra essere un problema.

Spiderman il casinaro

Anche stavolta la terra è minacciata dall’ennesima entità extraterrestre, o almeno, così sembrerebbe, tanto che Nick Fury si vede costretto a coinvolgere Peter, sebbene sia solo un ragazzino impacciato e combinaguai, che lui non ritiene affatto all’altezza della situazione. Tony Stark non era dello stesso avviso, infatti prima di morire gli lascia in eredità i suoi mitici occhiali super tecnologici. E da lì cominciano i veri casini.

La realtà e l’illusione sono quasi la stessa cosa

C’è grandioso il mescolarsi degli eventi che ribaltano la realtà: ciò che sembra essere reale, non lo è, ciò che pensi sia finzione, è realtà. E’ tutto un mega ingarbugliamento, che bisogna stare bene attenti.
Il tutto è frutto di una grandiosa tecnologia.

Parallelamente a questa guerra tra tecnologia e uomo, c’è la storia di un ragazzo adolescente, che vorrebbe vivere una vita normale, accanto ad una ragazza che gli piace tanto, insieme ai suoi amici.
Ma si vede coinvolto in una questione più grande di lui, tanto da non credersi capace.

Cosa insegna questo film?

Autostima, fiducia, lucidità. Sono questi gli aspetti che Peter deve mettere a fuoco.
I suoi sensi di ragno sembrano del tutto annebbiati, quasi scomparsi, dopo la morte di Tony Stark, il suo mentore.

Aveva davvero così torto Tony a vedere in lui qualcosa di eroico? E’ davvero così improbabile che quella ragazzina possa accorgersi della sua esistenza a prescindere dall’essere Spiderman o meno?

Un film che tiene davvero incollati alla sedia, soprattutto dopo la prima mezzora, che invece ho trovato abbastanza “scontata”.

Post credit scenes?

Attenzione: ci sono ben 2 post credit scene. Non dovete assolutamente perderle, solo per queste due scene, vale la pena tutto il film, fidatevi!

Altra cosa: no, non è un film per bambini di 2 anni, come invece hanno fatto due genitori al cinema, portando un piccoletto che dopo un po’, come era ovvio, si è scocciato e ha cominciato a urlare come un’ossesso (roba che stavo per rinchiuderlo nella sala dove veniva proiettata la bambola assassina, almeno avrebbe avuto un motivo per urlare per bene!).
E sì, non li ho sopportati.
QUESTI NON SONO FILM PER BAMBINI COSì PICCOLI. ASSOLUTAMENTE NO!
La trovo una grande mancanza di rispetto nei confronti di tutti gli altri che hanno pagato il biglietto ed hanno il diritto di godersi il film in santa pace. Soprattutto se è la prima assoluta.
Cacchio!
Per bambini dai 6 anni in su, è perfetto.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *