Smallfoot il mio amico delle nevi

Ultimo aggiornamento:

Una comunità molto ben organizzata di giganti Yeti delle nevi, vive placida e felice sul cucuzzolo di una montagna. Questo si racconta nel lungometraggio animato: “Smallfotto – il mio amico delle nevi”.
Sono convinti che al di fuori di quei cocuzzoli non esista nulla e anzi, tutto quello che è al di sotto di quelle nuvole spaventa anche un po’, proprio perchè ignoto.

Smallfoot il mio amico delle nevi

E’ qui che vive Migo, un giovane yeti che però è assai convinto che ci sia dell’altro, che esista qualcosa oltre loro e che anzi, vuole trovare le prove dell’esistenza degli “Smallfoot“, ovvero gli uomini.
La comunità dove vive è serena proprio perchè non si pone interrogativi, prende per oro colato tutto ciò che dice il capo tribù, ma a lui non basta.

E così si incammina in una nuova avventura. Incontra un essere umano e ne diventa addirittura amico!

Una lettura esilarante di uno dei mostri più terrificanti della storia: il temibile uomo delle nevi, che in realtà ha paura degli esseri dai piedi piccoli!
Qui, infatti, lo vediamo impacciato, divertente, un po’ impaurito e anche tenero.
Sì, tenero.

Divertenti anche le musiche e i dialoghi. Divertenti gli escamotage trovati da questi esseri super lanosi di vivere incastonati nelle rocce e nei ghiacci perenni delle montagne.
Ai miei piccoli yeti è piaciuto parecchio.

Smallfoot: quale insegnamento per i bambini?

Il messaggio che ho colto chiaro e forte e che mi è piaciuto assai è di non fermarsi alle apparenze e alle risposte facili, di non seguire necessariamente il gregge e di non accontentarsi di risposte che non convincono. Di spingersi sempre un filo oltre, di approfondire la conoscenza e di verificare con i propri occhi. Mai messaggio più attuale di questo, a mio avviso.

Età di visione consigliata: dai 5 anni in su.

Forse potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *